giovedì 20 dicembre 2012

FM e V.: finalmente in ferie


Ebbene sì miei cari e amatissimi lettori, nonostante il matrimonio e un imminente trasloco... per la "CASA DEFINITIVA", nonostante io abbia deciso in un momento di follia nazinatalizia (ebbene sì, sono una fondamentalista del natale!) di invitare tutti i parenti a casa mia per la vigilia ( 12 persone), ce ne andiamo in VACANZA, 3 giorni, dico 3  in una romanticissima e dannatamente fredda Praga!
Ci credete se vi dico che non vedo l'ora? Quest'anno è stato bellissimo, ma superfaticoso! Abbiamo staccato pochissimo dalla routine lavorativa, tre giorni in Germania a marzo, e una settimana in campagna quest'estate... ho bisogno di spegnere il cervello e andare in un posto diverso, in un posto romantico, anche se il divano di casa lo è sufficientemente, specialmente rischiarato solo dalle lucine dell'albero. Ho bisogno di una vacanza, di prendere un aereo (oddio, se ci si potesse andare in treno sarei felice) e di andare...

Un tempo quando passavo per Termini, la voglia di prendere un treno e partire senza meta era fortissima, ora non più... ora l'unico posto dove voglio essere è accanto a FM! E partire insieme è sempre un'emozione, speriamo di ricordarci di fare qualche foto questa volta!

lunedì 17 dicembre 2012

Alla ricerca del guardaroba perfetto: un mese senza jeans


Miei carissimi lettori, ho tralasciato questa rubrica per un po', ma c'è un motivo: ho deciso di accettare la sfida  di  Anna su Moda per principianti, stare un intero mese senza mai indossare i jeans!

Io sono una delle poche donne che ha solo 1 paio di jeans, i jeggins, comprati dopo moltissimi drammi psicologici, non li considero tali perché li porto sotto maxi pull o mini dress con gli stivali  al ginocchio diventano quindi praticamente delle calze molto coprenti!
Perché non ho jeans direte voi ( pare vero):  è che i jeans che hanno un prezzo abbordabile per il mio stipendio da precaria, non esistono della mia taglia o della forma che mi piace: a zampa di elefante o a palazzo. Da qualche anno a questa parte le taglie sopra la 48 non vengono considerate (o la 48 non è reale) e la maggior parte dei modelli proposti sono stretti al fondo EFFETTO COTECHINO garantito.

Catene low cost: IO VI ODIO!

Comunque al di là dei problemi per trovare un paio di jeans che mi donino, trovo che i jeans siano scomodi per 2 motivi:
- mi schiacciano  la pancia, che non è una buona cosa data la mia colite!
- sono adatti solo a due stagioni: autunno e primavera

  1. in inverno sono freddi ( io non porto le calze sotto i pantaloni)
  2. in estate sono caldi
Quindi da qualche anno a questa parte ho iniziato a portare gonne e pantaloni, al posto dei jeans. Indubbiamente i jeans sono facili da abbinare, con una giacca  e i tacchi sono più formali, con una t shirt e un paio di scarpe basse sono sportivi. Tuttavia non li amo particolarmente. Quindi, accettando la sfida di Anna, ho deciso di cimentarmi in nuovi abbinamenti escludendo totalmente i jeans dal mio guardaroba, ma i jeggins li ho usati il fine settimana sotto i minidress che in ufficio non posso mettere.. perché sono troppo sportivi o troppo scollati.

La cosa che ho notato subito, non portando i jeans... è che la mia pancina ne ha trovato giovamento, e ho iniziato ad usare tutto quello che ho nell'armadio, abbinandolo in modi che non ritenevo possibili e vi devo dire, raramente mi sono vestita due volte allo stesso modo.  In questo post vorrei pubblicare gli outfit che mi sono piaciuti di più


martedì 11 dicembre 2012

2012

Fine anno, momento di bilancio e di ricordi dell'anno passato. Voglio fare un elenco non tanto di buoni propositi, quanto delle cose che  voglio lasciare  a quest'anno  e di quelle che porterò con me per sempre.

2012 tieniteli grazie

- I vampiri  : e non solo quelli di tuailait (che se dio vuole si sono estinti con l'ultimo film), ma in  generale le persone che ti si attaccano solo quando hanno bisogno loro e se per caso tu hai anche solo un momento di tristezza ti mollano al tuo destino... O che non riescono ad essere felici per te.

"Sai mi sposo e sono andata a convivere"
"No, noi non abbiamo intenzione di sposarci... assolutamente" (e che c'entra?)

True story.

"oggi giornataccia... Ho bisticciato con FM "
balle di fieno che rotolano... ( della serie e 'sti cavoli)
"no invece io sai ho un problema con l'Ominide con cui mi accompagno e con cui ho fatto anche un figlio " (mi dispiace... questo sconosciuto)
Anche questa True story...

 Ed è  veramente brutto quando ti rendi conto che alla fine gli amici, quelli veri, quelli che ti sono vicini sempre, nella gioia e nel dolore, li conti sulle dita di una mano e non ti servono nemmeno tutte.

- Le due settimane durante le quali Mamma è stata in ospedale. É stato come prendere atto a tutti i livelli che la mia mamma non é invulnerabile!



lunedì 10 dicembre 2012

Ai confini della realtà: il più bello del reame!

Ovvero l'Ominide Presuntuoso!

Di non facile riconoscimento l'Ominide Presuntuoso si annida nei meandri della semplice mente dell'Ominide medio... 
per i più giovani... lui è il tenerone
Per questo ritengo utile darvi un piccolo aiuto nello scorgere i segnali che ci mandano questi Ominidi senza nemmeno rendersene conto... perché è difficile che un Ominide presuntuoso lo faccia notare, ma ogni tanto, con assoluta nonchalance, butta lì una battutina, un consiglio non richiesto, un giudizio. 

" tesoro... ma devi proprio ascoltare questa musica? E' orribile, stupida..."
" insomma eh... oggi sei vestita da tenerone... " 
" e dai che ti ostini... tu non sai scrivere"

Ma c'è di peggio... c'è la sensazione che questo Ominide ti trasmette di non essere mai all'altezza, non gli piace mai niente, dalla musica che ascolti, al modo in cui ti vesti, ai tuoi sogni per arrivare ai tuoi amici.... insomma non va bene niente di quello che sei... 

L'ominide vitruviano

L'Ominide presuntuoso ha di se la visione dell'essere umano perfetto, lui è divertente, intelligente, colto, bello... insomma, a sentire le sue balordagini lui sarebbe l'UOMO VITRUVIANO, un dio sceso in terra, che ci fa il favore di stare con noi... Anche se in realtà assomiglia più a questo --------------------->

Non sempre ci accorgiamo del fatto che ci affianchiamo a questa specie di ominide, se non quando è troppo tardi, gli abbiamo donato il nostro cuore, che lui maltratta senza pietà, ma questo è un dettaglio.

Purtroppo la lampante verità di aver avuto accanto "il più bello del reame" appare chiara solo nel momento in cui la storia (fortunatamente) finisce... perché l'ominide più bello del reame è in grado di partorire, da quel cervello di gallina che si ritrova, scuse per lasciare la Donna che ha a fianco, che nemmeno un bimbo di sei anni tirerebbe fuori.

giovedì 6 dicembre 2012

Le colpe degli EX ricadranno sugli FM

ATTENZIONE POST SEMISERIO!

Ho latitato... e qualcuno mi ha bacchettato (vero NA?), ma c'è un motivo: periodaccio al lavoro e prima vera discussione con FM... niente di grave, solo che il magone me lo sono portato dietro per un po'.
Non vi allarmate, abbiamo fatto pace dopo mezzo secondo dal mio momento di follia!
Angolo cazzi miei
Inizia tutto  con un piccolo piccolo tarlo, e poi esplode una mattina di punto in bianco con FM  che non riesce a comprendere esattamente il motivo per il quale la sua donna, che fino a 10 minuti prima dormiva nel suo letto, adesso si stia comportando come una pazza con una crisi di panico in atto!

prova fotografica
del mio momento di follia
 (immaginatelo senza gatti)
In quel momento, anche se completamente uscita di senno, mi rendevo conto di aver seriamente esagerato e di essermi fatta una serie di film da sola, ma non riuscivo a smettere. Perchè in quel momento la cicatrice di una ferita passata si è riaperta e ha sanguinato come allora, ma non era come allora, e la cosa allucinante è che io  razionalmente lo sapevo che non stavo rivivendo la stessa esperienza, lo sapevo, ma non riuscivo ad uscire dal quel loop celebrare in cui mi ero chiusa da sola.
Mi sembrava di rivivere il passato con la differenza che dall'Ominide ha fatto un male cane ma me lo aspettavo, ma nonè stato nemmeno lontanamente doloroso quanto  quel momento: avevo il TERRORE irrazionale di aver accanto di nuovo un Ominide e non il mio FM...

Ma FM non è Allegria e invece di lasciarmi alla mia follia ha parlato con me, utilizzando esattamente le parole che avevo bisogno di sentire in quel momento, parlandomi con dolcezza, come se se fossi la cosa più preziosa che avesse. Mi ha riacchiappato prima che cadessi nel mio precipizio personale fatto di paura di non essere amata, di non contare abbastanza, di non essere LA PERSONA del mio uomo... ha capito che la mia follia era dovuta ad un suo errore e mi ha chiesto scusa e in quel momento tutto è scoppiato come una bolla e tutto è tornato a posto... certo, a lavoro stavo una schifezza... certo c'è voluto un po' per metabolizzare quello che era successo e certo... il motivo per il quale la discussione ha avuto origine mi sta ancora sulle balle ( anche se lo maschero bene) .

Tutto questo per dire che in passato non mi sarei comportata così, non mi sarei fatta mille film su una cavolata, su un'amicizia... ma Allegria mi ha in parte fatto ridimensionare la fiducia che avevo nel prossimo e le mie paranoie sono esplose per una cosa che un tempo avrei liquidato con una battuta, senza prestare orecchio ai vari tarli.

Ovviamente tutto ciò mi ha portato a riflettere su una cosa che ho sempre pensato, ma non ho mai analizzato fino in fondo: quanto il dolore e le ferite che ci hanno inflitto in passato si ripercuotono sulle nostre relazioni presenti.
Nonostante io sia una convinta sostenitrice del passato è passato e buttiamoci tutto alle spalle ricominciando da capo, scriviamo tutto su una pagina bianca di un nuovo libro... alle volte capita che la ferita sia talmente profonda e dolorosa e la cicatrice sia così brutta che ti ci cade  l'occhio nei momenti meno indicati.
ma shalve... sono il mostro verde
Non basta convincersi che la persona con cui stai è diversa dall'Ominide precedente, che ti ama incondizionatamente, la razionalità in questi casi va a farsi fottere e il mostro verde della gelosia ( che personalmente non sapevo nemmeno di possedere) si palesa in tutto il suo splendore azzerando ogni atra voce razionale nel tuo cervello.
E' stato brutto sapete, sono stata più male per aver anche solo pensato che FM potesse essere come Allegria che per il resto.
Il mio precipizio personale è sempre lì, si è scavato grazie ad una serie di Ominidi entrati nella mia vita, ma finchè avrò la certezza di essere amata nonostante i miei difetti e le mie paure, non ci cadrò di nuovo dentro!
FM, Mamma, Amica e Amico hanno fatto una fatica enorme a tirarmici fuori...  e FM è lì per riacchiapparmi nel caso io stia per caderci dentro di nuovo!

lunedì 12 novembre 2012

Ai confini della realtà: allegria portami via!

Doppio post oggi, non vi abituate
Chiacchierando con NA ( sempre fonte di ispirazione... grazie) mi è venuta in mente una categoria di Ominide che funesta la vita di molte donne: l'uomo triste... Allegria portami via!  Il depressoide che invece di farsi curare da uno bravo ti ammorba la vita.
Questo Ominide punta sul lato da crocerossina che ogni donna possiede nel profondo, punta sull'istinto materno che più o meno tutte le donne hanno... al grido di IO TI SALVERO' si accollano il depressoide per periodi più o meno lunghi.

Su questo tipo di Ominide potrei scrivere un trattato.
L'Ominide depressoide si divide in due sotto categorie:

- Il depressoide  PEPERONE che hai o che ti ha lasciato, questo non è importante : porellino, porellino soffre così tanto che ti deve rendere partecipe della sua triste situazione! 
Anche se a te non te ne può fregare di meno... manda mail depressoidi, scrive su faccialibro stati che i poeti maledetti se li sognavano... tutto per farti capire che in realtà ci tiene a te! 
Allora ciccio parliamoci chiaro:  invece di fare telefonate sospiranti o di mandare e mail sofferenti con la mano sulla fronte mentre scrivi... fa qualcosa: la rivuoi? la rivuoi davvero davvero? E allora mandale dei fiori, falle capire che hai fatto una cazzata,  corteggiala come non hai mai fatto e  NON TI ACCOLARE come una cozza sospirando e gemendo attaccato alle tende come una novella Medea... e che caxxo ci vuole dico io a risolversi i problemi senza ammorbare chi ti è accanto?  

Voi donne... se proprio ve lo volete riprendere... FATEGLIELA SUDARE.


-Il depressoide VAMPIRO: colui il quale se non è felice lui deve rendere la vita un inferno anche a Te. Questi sono i peggiori, ne ho avuto a che fare sia come amici, che come fidanzato. Il Vampiro è colui che ti succhia via la voglia di fare, di essere felice, che, pur non facendolo a posta (almeno lo spero)  ti fa piangere una volta sì e l'altra pure. Ti spreme come un limone e quando sei totalmente esaurita questo Ominide cambia territorio di caccia.
Ora caro il mio vampiro sbrilluccicante dei poveri: FATTI CURARE, da uno bravo! Non usare la poveraccia che hai al tuo fianco per sfogare le tue insicurezze e frustrazioni, non è giusto che lei non si senta amata perché tu non sei capace di comportarti da essere umano normale. 

Alla ricerca del guardaroba perfetto: come ti riciclo la divisa

Consigli non richiesti:

Dunque dunque, in pieno mood risparmiatore ( le bollette non si pagano più magicamente da sole), nonché in piena dieta in corso, ho deciso di non investire soldi in capi di abbigliamento come gonne o pantaloni ( MI RIENTRANO BEN 2 PAIA DI PANTALONI), meglio spenderli in scarpe,  accessori contro il freddo e su capi da mettere nella parte alta del corpo: cardigan e maglioni di cui sono sprovvista,vestitini... 
Quindi ho deciso di sfruttare al massimo tutto quello che ho nell'armadio, compresa la mia VECCHIA DIVISA DA ADDETTA DI SCALO, un tailleur blu navy, composto da gonna, pantalone e giacca.




divisa

mercoledì 7 novembre 2012

Ai Confini della realtà: Le principesse sono cretine

Allora per parcondicio ( parcondition... cit.), sia mai che mi diano della femminista!  Dopo aver sviscerato il perché il principe azzurro sia palesemente gay, quindi più interessato agli altri principi azzurri che alle principesse, passiamo ad un argomento che mi sta molto a cuore:  le principesse. Avevo accennato nel post precedente del mio odio viscerale per Biancaneve, adesso vediamo il perché.

LE PRINCIPESSE SONO CRETINE

1. Biancaneve
Laverò stirerò cucinerò...
Leggiadra fanciulla con il cervello di un canarino, per questo canta bene. 
Si innamora perdutamente del principe con il rossetto, si veste di stracci perché la matrigna la odia e le fa fare da sguattera, oh, ma lei   è  felice perché può cantare e parlare con gli uccelli (ehm, ehm) e con  gli animaletti suoi amici. quando la matrigna vuole farla fuori, ammalia il cacciatore e scappa nel bosco. ( Fa  una caxxo di paura il bosco di Biancaneve, non è adatto per i bimbi). Scappando, scappando arriva in una casa e che fa la cretina??? SI METTE A PULIRE! Cioè, potrebbe essere la casa di un serial killer che squarta le vittime in cantina e che fa LEI GLI PULISCE CASA!!!  Mo ditemi voi... è cretina o no? Inoltre per essere accettata dai nani che fa? Gli promette che avrebbe cucinato, lavato e stirato... 'NA COLF praticamente. 
Vabbè, i nani, capito quanto la poraccia è cretina, le dicono: NON APRIRE A NESSUNO, e lei che fa? Apre alla vecchiaccia... e nella favola vera non lo fa una, ma 3 volte... e allora sei cretina! Allora ti meriti il principe azzurro col rossetto che canta sotto la tua finestra, che probabilmente, tanto per non farti perdere l'abitudine, ti farà fare la colf anche a palazzo (senza nulla togliere alle colf che si fanno il culo e di cui sento tanto la mancanza adesso che i panni me li devo stirare da sola).

AUGURI

Auguri Mamma!

Buon compleanno, è il tuo primo che passiamo in case separate, è la prima volta che non ti faccio gli auguri di prima mattina grugnendo come solo io so fare!
Quindi prima di telefonarti sul cellulare, sia mai che Fratello si svegli, te li faccio qui in modo tale che tutti i miei affezionati lettori ( pare vero) possano farteli insieme a me.




AUGURI MAMMA!!!!






martedì 6 novembre 2012

The Matrimonio:alla ricerca dell'abito perfetto p.1

So che le mie lettrici femmina aspettavano questo post!!! I pochi lettori maschi se ne facciano una ragione, questo è un post semi fashion. In più è una storia a puntate: SAPEVATELO.

Ebbene sì miei cari: QUESTO E' IL POST SULLA SCELTA DELL'ABITO!

Iniziamo con una premessa: a me gli abiti da sposa non mi piacciono, sono una di quelle che non sogna il suo matrimonio da quando aveva 3 anni, anzi... quindi è stata messa alla prova la mia pazienza da shopping. Perché ovviamente il vestito da sposa non te lo puoi provare da sola in un anonimo camerino... no! Hai la commessa che ti aiuta ad indossarlo, Amica, Mamma e Zia pagatrice che ti danno la loro opinione. Ti fanno provare dei vestiti con dei tessuti che manco Barbie luce di stelle avrebbe approvato. Sapevo che sarebbe stata messa alla dura prova la mia pazienza nei confronti delle commesse che non hanno idea di come vestire il mio fisico ciccioso.



Tuttavia ero preparata e avevo anche consultato AnnaVenere  per avere dei consigli che lei mi ha dato molto volentieri e in modo davvero gentile e mirato.  Davvero, se non  mi ci avesse fatto pensare lei, io non avrei nemmeno tentato  di provare un determinato tipo di vestito. 

In più avevo stilato una lista sulle cose che volevo 

- NO al bianco sparato 
- NO alla meringa 
- NO ai corpetti che mi strizzano le tette e i cicci dietro la schiena appaiono in tutto il loro splendore
- NO alle balze
- NO al vestito a sirena

- SI' al vestito avorio o  panna
- SI' a modelli che si adattano alle mie forme
- SI' ai modelli che mettano in evidenza i miei pregi, non i miei rotoli! 

Armata di questi buoni propositi decido di enunciarli a Zia ad Amica e continuo a tediare Mamma ( oh sì, se le è sorbiti tutti i miei no sto vestito non mi piace, no, sto vestito è orrendo, oddio dai Ma').

lunedì 5 novembre 2012

Ai confini della realtà: il principe azzurro è gay!

Una delle frasi più vere sull'amore mai dette o scritte. Non ho la più pallida idea di chi sia, ma HA TUTTA LA MIA STIMA.
Un tempo con Amica dicevamo di volere il principe azzurro con il mantello, su un cavallo bianco e con la palla di vetro per capire i nostri stati d'animo... Abbiamo rinunciato prima al mantello, poi al cavallo... ma, nonostante lei abbia due figli meravigliosi dal suo compagno e io sia felicemente convivente con FM, speriamo che siano un po' sensitivi, speranza, ahimè, vana, tuttavia non siamo pronte a rinunciare alla palla di vetro

Qual'è la tesi che sta dietro all'affermazione che da il titolo a questo post? Lunghi anni di studio e di osservazione dell'Ominide medio, e prove suffragate da immagini che parlano chiaro. Non si scappa ragazze, il principe azzurro è gay

1. Normalmente il nostro principe porta una calzamaglia
Seriamente Principe, la calzamaglia? Io capisco che le storie sono ambientate in una specie di medioevo fantastico, ma ehi, nel medioevo non ci si vestiva solo con la calzamaglie e le maniche a sbuffo... E ciccio, abbiamo gli stessi stivali!
Dunque la calzamaglia la portano i ballerini, Roberto Bolle porta la calzamaglia, devo aggiungere altro?

domenica 4 novembre 2012

Io sono il mio corpo: un fine settimana da figlia

le pullizie di routine
Da quando io e FM abbiamo iniziato a vivere insieme la mia vita è cambiata, ci sono cose che prima non mi passava nemmeno per l'anticamera del cervello di fare e che invece, adesso, sono diventate routine.
Quindi, quando Mamma e Papà mi ospitano a casa loro per il fine settimana, specialmente se mio fratello è dalla ragazza, io ritorno a fare la figlia, anzi... peggio, non faccio proprio nulla. Mi faccio coccolare e faccio la figlia unica. c Che ci sta sempre bene!
E' molto strano come i rapporti cambino quando si mette piede fuori casa, come i tuoi genitori ti vedano come una persona adulta, anche se avevi ugualmente 30 anni quando vivevi da loro. I rapporti si distendono perché non ci si vede tutti i giorni e finalmente ti rendi conto che l'adolescenza è finita, con tua somma gioia!
Parli con i tuoi genitori da pari a pari, anche se comunque ti comprano ancora le cose, ti danno il bacio della buona notte, ma sai che quello è solo un momento di coccola che ti concedi, un fine settimana di assoluto relax, senza dover pensare alla casa e al lavoro. E' stato bello.

Questi tre giorni di assoluto relax sono stati funestati solo da una persona: un amico di mia madre che guarda il mio minidress ( un po' oversize), la mia pancia che, nonostante la sua infelice uscita, è ai minimi storici, e mi fa
" CRESCE??"
Io lo guardo stranita e gli faccio " CHI?"
E il cafone, invece di chiedere scusa per la sua uscita infelice si mette a ridere, come " ho fatto la battuta... non è divertente??"

Leggi il mio labiale : MAMMUORIDIOTA

mercoledì 31 ottobre 2012

Ai confini della realtà: Amare vuol dire non dover dire mai mi dispiace

MA CHE CAZZATA!!!
Questo è uno dei luoghi comuni più stupidi che io abbia mai sentito sull'amore.
Secondo questa affermazione amare qualcuno significa non farlo mai soffrite, non litigare mai, non confrontarsi mai e non commettere mai cavolate. 
Genio del male che hai scritto sta cosa: TU HAI RELAZIONI CON DEGLI ALIENI? 
Mica per altro, ma vorrei  conoscere la persona che non sbaglia mai, che è in grado di non farti mai soffrire tanto da chiedere scusa...  che dice la parola giusta al momento giusto, che è perfetto! Davvero vorrei conoscerlo e chiedergli da che pianeta viene.
Ho imparato sulla mia pelle che in qualsiasi relazione, anche in una semplice amicizia, ci sono degli equilibri talmente fragili che si rompono con un niente, a volte basta una parola per ferire una persona.

E quando uno fa una cazzata: DEVE CHIEDERE SCUSA. 

Che siano uomini o donne la parola scusa è la parola più difficile da dire in assoluto, più di amore, più di matrimonio o figlio. 
Chiedere scusa per aver ferito la persona che ci è accanto è, secondo me, un atto di maturità enorme, di rispetto per l'altra persona, di volontà di costruire un rapporto maturo. Ammettere di aver sbagliato non è un atto di debolezza, anzi!

Chiedere il perdono dell'altro è un atto di "fede", perché nessuno ci dà la certezza che la persona che abbiamo ferito ci perdonerà... potrebbe tranquillamente mandarci a cagare.

Ma ci sono alcuni OMINIDI ( nonchè OMINIDI FEMMINA) che aggirano il problema!
Come? Dai che è facile... su, avanti...

martedì 30 ottobre 2012

The Matrimonio: ooops e mo chi glielo dice al prete

Trovato il ristorante, ci apprestammo a cercare la chiesa dove convolare a giuste nozze.

Vivendo a Roma di chiese meravigliose ce ne sono a iosa... peccato che per sposartici devi prenotare con almeno 10000 anni di anticipo se ti vuoi sposare di domenica o di sabato, se invece è un giorno infrasettimanale va benissimo anche la raccomandazione del Papa!
Inoltre devi lasciargli un'offerta dai 400 euro in su, devi scegliere necessariamente il loro fioraio e ti devi portare il prete... in più non puoi fare tardi, i canti li devi scegliere tra una lista ristretta... e cheppalle!!!

Quindi abbiamo deciso di sposarci in una chiesa sconosciuta, a patto che il prete fosse una persona  a modino!

Abbiamo chiamato un sacco di chiese e a pelle il prete mi sembrava uno chiuso e bigotto  ( sì, lo so, è un prete, è il suo mestiere) finchè non abbiamo trovato LUI!


Al mio esordio : " Salve mi chiamo V., io e il mio fidanzato vorremmo sposarci nella sua parrocchia"

Don ha risposto:" Oh, che bello!" e già mi sono sentita accolta, poi ci ha proposto un incontro.


Parlo con FM e decidiamo di andare a conoscere Don

Ci accoglie nel suo studio e tra una risata e l'altra definiamo un po' di cose. Poi la fatidica domanda

lunedì 29 ottobre 2012

Alla ricerca del guardaroba perfetto: e oggi in ufficio come ci vado?




La mattina si ripete sempre il solito dramma:

E oggi in ufficio come ci vado?

Ho iniziato a navigare nella blogosfera  per risolvere l'annoso problema succitato. Incappando in Moda per principianti mi si è aperto un mondo. Chi non la conoscesse, si faccia un giro sul suo sito, è illuminante, io la stalkero in continuazione.
COme accennavo sono una segretaria e lavoro, almeno fino al rientro della collega in maternità, nell'ufficio del capo. 
Tuttavia non ho un dress code preciso da rispettare.
Posso indossare quello che voglio, anche i Jeans (magari non gli oversize con le scarpe da ginnastica),  però questo diventa un problema, quasi quasi preferisco quando ci sono le conferenze e mi devo vestire in tailleur pantaloni, camicia e scarpa nera col tacco.
Il look di tutti i giorni invece lo studio a tavolino! Ho stressato quel santo di FM per un pomeriggio ( e anche oltre in realtà) per provare una serie di outfit per il lavoro, in modo tale da essere preparata, ho una serie di outfit composti la sera prima che devo solo indossare la mattina ( no, non sono una di quelle che indossano le cose secondo il loro umore). Per me prepararmi per uscire, che sia andare a lavoro o passare una serata con gli amici o con FM, è un momento di coccola giornaliera, un momento in cui mi occupo solo di me, in cui mi guardo allo specchio e sorrido, perché se sorrido poi sono più bella!
 Quei venti minuti che passo a prepararmi, a truccarmi un po' a vestirmi sono il modo per iniziare bene la giornata. Quando per qualche motivo devo fare le cose di corsa, è una tragedia!  La giornata inizia malissimo. Ho anche mezzo convinto NA a seguire il mio esempio! 

venerdì 26 ottobre 2012

Alla ricerca del guardaroba perfetto: La valigia per le terme!


Come vi avevo accennato io e NA partiamo per le terme, così ieri,  dopo aver fatto le pulizie a casa (lascio FM solo tutto il fine settimana poverino, non mi andava di fargli fare anche Cenerentola) ho preparato la valigia per i due giorni di terme e i due giorni da passare con Amica e i suoi bimbi! Domenica ho anche un compleanno, quindi dovevo portarmi delle cose versatili ma carine.
In più, giustamente, diluvierà e farà freddo... cosa voglio di più dalla vita? Ah, ho accennato al fatto che non possiedo una valigia e dovrò rubare la sacca degli allenamenti di FM? 

Prima di partire, volevo rendervi partecipi  del contenuto della mia valigia perché (anche se magari non ve ne frega nulla) io ho trovato i post relativi al contenuto delle valige delle blogger che seguo, molto utili. 

il mio colore base
Anna Venere, come al solito illuminante, consiglia di scegliere un colore base per far ruotare tutti gli outfit intorno ad esso, io ho scelto il blu. Amo questo colore e trovo mi stia molto bene, inoltre lo posso abbinare anche con il marrone e con il jeans è la morte sua. 

Il problema è che le temperature saranno variabili per tutto il fine settimana e io non mi posso portare una valigia di 30 kg... anche perché la macchina da fighe di NA non permette di portare un bagaglio grande. Quindi poche cose e molto versatili. 




Dopo lunghe riflessioni ho deciso di portare:

mercoledì 24 ottobre 2012

Io sono il mio corpo:ma questi muscoli qui, li ho sempre avuti?

http://www.acolore.com/
Ed eccomi qua a tediarvi con il resoconto dei primi 15 giorni di dieta e di palestra!!!
Sono stata molto brava,  davvero tanto! Ho già perso 3 kg e 100...

Con qualche sacrificio sto lentamente raggiungendo il mio obiettivo. A piccoli passi, ma ce la sto facendo!

Il problema non è la dieta... il problema è che ho iniziato a fare attività fisica dopo 5 anni di quasi totale inattività...
Vi lascio immaginare il dolore!
Io sono l'anti sport e l'anti fatica per eccellenza, sono pigra peggio di un bradipo e inoltre sudo come pochi!
Ora so "che una signorina non suda, traspira" ma io devo essere stata creata in parte uomo considerata la capacità che ho di sudare anche senza fare niente. Manco fossi in menopausa!
In più ho i riflessi di un piccione in coma. Quando è capitato di andare agli allenamenti, o alle partite, di pallavolo di FM indovinate a chi arriva la palla in faccia??? Esatto, a me.





Tuttavia, nonostante questo ho comunque preso la decisione di segnarmi in palestra. 



lunedì 22 ottobre 2012

The Matrimonio: come ammazzare l'entusiasmo

Mi sono stufata!
Mi sono stufata delle persone che, deluse dalla loro esperienza personale, mi ripetono in continuazione:

"ma sei sicura? Non ti sposare, guarda me, mio marito m'ha lasciato dopo 30 anni ed è andato con un'altra."

Io capisco la delusione, ci siamo passati tutti, uomini e donne, ad ogni etá c'è qualcuno che ci spezza il cuore e fa male, anche se si hanno 12 anni ed è il primo ragazzo che si bacia.
Fa male, lo capisco, ma perchè devi rovinare un momento di gioia ad un'altra persona?
Alle volte mi rendo conto che magari posso essere troppo entusiasta, ma non voglio giustificarmi. 
Amo FM, viviamo insieme, abbiamo scelto da persone adulte di amarci e donarci per il resto della nostra vita, perchè mi devi chiedere se siamo ancora insieme... ed aggiungere

mercoledì 17 ottobre 2012

Ai Confini della realtà: L'Oscuro ( ovvero potresti essere affiancata ad un ominide e non saperlo)

http://merlin-pants.blogspot.it/2011_08_01_archive.html
Tra tutti gli ominidi quello che personalmente mi dà più sui nervi è proprio l'Oscuro.
E non sto parlando di qualche super cattivo o del bello e dannato, proprio no! Parlo di LUI, del "migliore amico"( che poi non lo è affatto!)


l'oscuro in una foto recente
Tra le caratteristiche peculiari di questo ominide spicca la capacità di introspezione  pari a quella di un essere monocellulare, non riesce  a mettere un filtro ai suoi pensieri e dice tutto quello che gli passa per la testa... non scambiamola per sincerità:
E' SOLO TOTALE INCAPACITA' di capire che dall'altra parte c'è un essere umano che soffre!


Normalmente questo ominide si accompagna con una fidanzata e una Migliore amica  sapete di chi sarà più geloso? No, non della fidanzata, ma della migliore amica single

Questo ominide allontanerà,  quindi, qualsiasi uomo che proverà (povero ingenuo) ad avvicinare la sua amica, non accorgendosi, per contro, di quelli che si avvicinano alla sua donna. Commenterà qualsivoglia accompagnatore della sua amica con gli epiteti meno indicati, trovando un difetto anche in Raul Bova. Se è bello: "se vabbè ma dai, ti meriti una persona più intelligente"; se è intelligente "se vabbè, ma è un cesso dai!"(e magari non è vero); se è intelligente e bello, magari pure simpatico "se dai l'hai visto, è un tronco" 

giovedì 11 ottobre 2012

Alla ricerca del guardaroba perfetto: DAGLI ANNI 50 COL FURGONE




Dopo aver fatto sciopping e comprato le cose necessarie ovviamente è tornato il caldo!

Avrei voluto sfoggiare i pantaloni e il mio meraviglioso cardigan... ma sono tornati 30 gradi!
Tuttavia questo non mi ha impedito di provare nuovi accostamenti, sfruttando le due camicie che avevo comprato così da continuare nel rinnovamento del mio look!
Motivatissima dal fatto che la amo mettermi la gonna, la porto d'estate e d'inverno (anzi, d'inverno le preferisco al pantalone, sento più caldo), mi sento a mio agio ( ovviamente devono essere di una lunghezza consona e le calze sotto, in inverno, devono essere supercoprenti)

Quindi spinta dalla voglia di cambiare ho provato:

martedì 9 ottobre 2012

The Matrimonio: la scelta più importante

ANNUNCIATA QUASI A TUTTI LA LIETA NOVELLA
( Papà continua a ripetermi che lo devo dire anche all'altro zio... il marito della tatuata Guess che ancora ignorano il tutto)
decidiamo di iniziare a guardarci intorno per capire quanta pecunia dovrà essere spesa per il nostro grande giorno.

E la risposta i arriva chiara come il sole: MOLTA PECUNIA!

 Però non ci perdiamo d'animo e iniziamo una specie di gara d'appalto casalinga per vedere chi ci può regalare cosa (sì, approfittiamo). Il risultato è stato questo:



lunedì 8 ottobre 2012

Ai confini della realtà: il fellone

Gano il traditore
Fellone: Traditore della patria o del proprio signore, per estensione il TRADITORE. L'Ominide più schifoso che ci sia a mio avviso. 
Tra gli ominidi, il fellone è quello meno evoluto. Il suo scopo primario è  quello di spargere il suo seme per  continuare la sua stirpe, senza però rinunciare alla sicurezza della compagna al suo fianco. 

L'uomo che tradisce è purtroppo recidivo e si divide in tre categorie:



- Sposato e tradisce con te
- Fidanzato e tradisce con te
- Ti tradisce con un'altra. 



In ogni caso ci sono due donne che soffrono: e una di queste siete voi!

Un po' di orgoglio Donne!

venerdì 5 ottobre 2012

IO SONO IL MIO CORPO: dichiarazione di intenti


Partendo dal presupposto che io MI PIACCIO, che amo le mie curve  e che nulla è cambiato dal primo post di questo blog: ho deciso di portare avanti la filosofia di IO SONO IL MIO CORPO e di apportare qualche modifica al mio aspetto esteriore, non solo nel look, ma negli strati più profondi! Il cambiamento interiore c'è stato qualche anno fa (sono una persona totalmente diversa da quella che ero 3 anni fa) e solo adesso mi rendo conto che si sta riflettendo sull'esterno!

Da serial dieta quale sono,  ho deciso che, nonostante io mi piaccia morbida, è arrivato il momento di pensare alla salute. Ho preso moltissimi chili in pochissimo tempo e non va bene, non mi fa bene,  anche se oggi NA  mi fa " sei una strafiga, lo so che mi vuoi bene... grazie, ma è arrivato il momento di buttare via i pesi inutili, per iniziare alla grande la mia nuova vita.
Lungi da me aspirare alla taglia 38, la follia, vorrei semplicemente rientrare nella mia 46. La cicciosita sarebbe preservata e la salute pure.
Sono una portatrice  sana di curve e non sarò mai uno stecchino (che se arrivo a quello che chiamano peso forma... Paro davvero una clessidra! Col vitino da vespa e i fianconi... no no... e poi se mi spariscono le tette?  Terrore e tragedia) Quindi armata di tutti i buoni propositi del caso sono andata da un dietista e mi sono segnata in palestra! Se notate altri segni dell'imminente apocalisse chiamate Giacobbo.

mercoledì 3 ottobre 2012

The Matrimonio: Voglio, non voglio

Le cose che voglio:

1. Sposare FM, possibilmente in una giornata di sole! Ma pure se piove sticazzi!

2. Un matrimonio divertente e informale
Vestiti come ti pare, ma no la minigonna per piacere!Anche coi jeans, è il mio matrimonio, vieni per divertirti, non per sfilare... Capito zia firmata dalla testa ai piedi... ce la possiamo fare a non vedere Guess tatuato sul  tuo culo?

3. Che gli invitati siano felici di essere lì
Se non sei felice NON VENIRE, non voglio sentire lamentele sul caldo, sul cibo, sul posto... non ci volevi venire? non venirci, meglio così invito più amici!


4. Avere un paio di scarpe comode
www.wondersposi.com
Alla prova del vestito da sposa (vi racconterò prossimamente) mi hanno fatto provare delle scarpe scomode, ma scomode, che pensavo fossero tacco 12 senza plateau e invece? tacco 5 a punta! Un male boia e io ci dovrei stare tutto il giorno? Non se ne parla.


lunedì 1 ottobre 2012

IL GUARDAROBA PERFETTO IN TEMPI DI CRISI


Normalmente ( anche se lo ammetto li guardo sempre) non provo molta simpatia per i programmi che impongono uno stile, come sono del tutto contraria ai vari Mai più senza e must have.  Perché io con un tubino nero.... sembro una salsiccia, le decoltè le perdo dopo sei secondi e non  vi dico l'agonia di trovare un jeans che valorizzasse la mia forma... meno male che sono tornati i jeans a zampa, meno male!
Sono quindi molto critica nei confronti di quei programmi che rivoluzionano la mal capitata secondo un loro discutibile senso estetico. 
Se a me piace vestirmi dei colori dell'arcobaleno e mi sento bene così... cazzo vuoi?  O per citare FM "ma guarda un po' questi... se guardassero loro... e guarda come se veste quello... io mi vesto come cavolo mi pare"( quello= Enzo Miccio) 

Mi irrito ancora di più quando a promuovere questo cambiamento è l'ominide che si accompagna alla mal capitata... "oh la vorrei tanto vedere con una gonna, più femminile" perché così com'è coi pantaloni, ti fa schifo?   Ripetiamo insieme: MAMMUORIDIOTA! 

sabato 29 settembre 2012

The Matrimonio: Le Reazioni


Eravamo partiti con un SIAMO IO E TE quindi il nostro matrimonio deve essere una cosa semplice … illusi!

notare la luce folle: beh, è il minimo!


Appena dici che ti sposi ( senza nemmeno avere quella luce folle negli occhi della quasi sposina media) vedi le persone accanto a te cambiare espressione e commentare a seconda che tu sia lo il futuro sposo o la futura sposa:





Uomo a FM: “ma sei sicuro?” o la variante molto più simpatica “ eh, ma chi te lo fa fare?”

Donna a FM: con occhio languido e lo sguardo sognante “ah, e come le hai fatto la proposta? E lei che ha detto? E quando vi sposate?”

Abbiamo lo stesso taglio di capelli
Ora di FM sapete che non è una persona molto romantica, ci prova è vero, ma a parte qualche rara volta, non ce la fa a non essere un po’ riccio! Oddio, a onor del vero la prima volta che siamo usciti (e questo merita un altro post) mi ha portato un mazzo di fiori; in tutto il periodo del corteggiamento (ebbene sì mi ha corteggiato)  mi ha riempito di attenzioni, e lo fa anche adesso… quindi non è che non sia romantico non è  smielato e di questo lo ringrazio: Io ho il romanticismo di un camionista tedesco ubriaco… quindi…

venerdì 28 settembre 2012

Ai confini della realtà: MAMMUORIDIOTA.

Post dedicato a Nuova Amica (NA) come regalo scamuffo per il suo Gran Finale!



Della razza dei peperoni  il MAMMUORIDIOTA è l'ominide più pericoloso. Il peperone medio normalmente riciccia quando la sua vita è in una situazione di stallo sentimentale: quando la nuova fidanzata sta iniziando ad essere noiosa o quando, passati i canonici mesi in cui tu ti sei ripresa a fatica, lui capisce di aver fatto la cazzata perché si trova ancora solo come un cane. Allora torna. SIATE FORTI, ci siamo riprese... ce l'abbiamo fatta: mo che voi????

Ripetiamo insieme... MAMMUORIDIOTA!


Al contrario il MAMMUORIDIOTA non riesce ad uscire dalla tua vita, anche se ti ha lasciato per tornare con la sua ex o se ti ha tradito con quella che " ma no tesoro, che vai a pensare... Lei è solo un' amica." Perché tu per lui sei importante, perché lui ti vuole bene... e sta male quanto te, perché ci teneva a te, perchè per lui tu sei importante e non importa quello che è successo... lui ti vuole bene. Mai che si ponesse il problema se tu gliene voglia ancora, no, tu gli devi volere ancora bene. Potrebbe anche piangere mentre ti dice una cosa del genere... perché lui non vuole vederti soffrire.
Cazzo vuoi imbecille, m'hai lasciato tu e sei tu quello che soffre?

giovedì 27 settembre 2012

Ai confini della Realtà: Il peperone




Tra gli Ominidi sicuramente il più indigesto è il PEPERONE.
Perché, come disse una mia amica, "a volte gli ex sono come i peperoni... si ripropongono". Ed è tristemente vero, alcuni ex si ripropongono  nella nostra vita come un piatto di peperoni mangiati il 15 di agosto.



Ciao: sono pausa di riflessione





Questo Ominide, che normalmente lascia la Donna che ha al suo fianco con frasi di circostanza, millantando un bisogno di una pausa di riflessione ( te la do io la pausa di riflessione, sì, però in faccia - della quale si allega prova fotografica), torna sui suoi passi non appena ha sentore che la Donna si sta riprendendo o non appena la solitudine bussa alla sua porta.



mercoledì 26 settembre 2012

We are beautiful

 Attenzione .... Post semiserio


C'è una canzone di Cristina Aguilera che mi piace tanto... anche più di Bella Ciccia delle radici nel cemento, se non la conoscete andate qui.  Perché credo che esprima perfettamente la sensazione di insicurezza e di inadeguatezza che spesso prende noi donne quando un commento poco carino giunge al nostro orecchio o semplicemente quando la mattina ci sentiamo dei cessi, e capita, a me spesso e non bastano un po' di fondotinta e un vestito carino a tirarci su il morale.
Amo ogni singola parola, la ritengo una delle mie canzoni preferite. Potrei senza dubbio classificarla come il mio mantra.

Ovviamente sto parlando di  Beautiful ( e no... Non c'entra faccia plasticata Ridge)

giovedì 20 settembre 2012

Ai confini della realtà: gli ominidi


A quante di noi è capitato di dire: ma tutti, proprio tutti a me? Che ho fatto di male per meritare al mio fianco la figura mitologica metà uomo metà testa di cazzo… che per comodità da qui in avanti chiameremo l’OMINIDE? ( o mio dio mi è caduto lo scettro... E la corona sta per fare inesorabilmente la stessa fine).
In questa piccola rubrica vorrei condividere con voi le figure mitologiche  che hanno funestato la mia vita e quella di qualche amica che mi permetterà di raccontare la sua storia.  Ma prima cazzeggiamo circa i tipi di Ominidi ricorrenti nella mia vita.
 
101 UNO MODI PER RICONOSCERE IL  TUO PRINCIPE AZZURRO SENZA BACIARE TROPPI ROSPI: é il titolo di un libro che mi ha regalato Fratello qualche anno fa a san Valentino quando la mia vita era funestata da Allegria il mio ex. Con questo dono Fratello avrà voluto dirmi qualcosa?? (delle altrui capacità predittive che hanno accompagnato la storia con Allegria vi racconterò nell'apposito post)

NON E' ASSOLUTAMENTE IL PRINCIPE AZZURRO, e c’è seriamente il rischio OMINIDE, se:

Ha la fede al dito, ma non la ama come ama te: ok, quale parte dell'affermazione non è chiara??? E' sposato cavolo, non è libero e quindi non ci renderà mai felici, ci sentiremo sempre sole e soprattutto, a parte rarissimi casi, non lascerà mai la moglie!!! E pensate... e se voi foste la moglie?
Fuggite urlando, ci si merita di più!

Mette le corna alla ragazza ufficiale ma ama te: idem come sopra! Non importa se dice che la sta lasciando, che le cose tra loro non vanno, sta insieme ad un'altra e quindi non è libero!!! 
"Ma lui ci tiene a me", sento obiettare da più parti. Frase tipica delle donne che si accompagnano a questo ominide,
 "lei  è una stronza che non lo capisce… io sono la sua anima gemella, però sai"… e partono le scuse più assurde sul perché lui non può lasciare quella poraccia cornuta che non ha idea di chi ha accanto. 
Inoltre ( parlo per esperienza personale... sempre Allegria) se lo fa a lei, perché non dovrebbe farlo a te
Un po’ di sano egoismo donne!

Si ripropone come un peperone :  leggi ti ha lasciato ma… riciccia!  Quando ci lasciano stiamo malissimo, ci sentiamo uno schifo  ci chiediamo se abbiamo sbagliato e ci fa sentire sbagliate… vorremmo che tornasse sui suoi passi ma... non è Mr Big di sex and the city... l'unica cosa è voltare pagina, si sta male da cani... ma poi passa...  per fortuna!!!  
Ma se riciccia, come un peperone che non si è digerito? Se giura giura che ha sbagliato che ama solo noi e che non lo farà mai più? Mah, per esperienza diretta normalmene le storie finite sono FINITE… basta, avanti il prossimo. In più sono convinta che Carrie sia una cretina! Ti ha lasciato praticamente sull’altare, non ha voluto sposarsi… TI HA LASCIATO sull'altare... SULL'ALTARE CAVOLO! E tu? Ci torni insieme, complimentoni, 10 e lode, fatti mettere un altro po' i piedi in testa dai...
I peperoni sono buoni, ma sono indigesti, riusciresti a mangiali ancora e ancora e ancora?

martedì 18 settembre 2012

The Matrimonio: the first step



Era una sera freddissima di Febbraio... potremmo dire che era il 14 febbraio, San Valentino, potremmo dire che pioveva e che io personalmente mi stavo congelando e dandomi della stupida per aver assecondato la  mia lascivia ( come disse Amica una volta) ed essermi vestita dannatamente leggera, potremmo dire che Futuro Marito era bellissimo con la sua camicia e la giacca di pelle, potremmo dire che quella serata non la dimenticherò mai... e io non sono una donna romantica, per niente!

Tornavo dall'ennesima estenuante giornata di lavoro: il capo aveva deciso di spremermi come un limone in quei giorni, ero stanca e faceva freddo, l'unica cosa che volevo era accoccolarmi sotto una coperta e guardarmi un film con FM, e invece avevamo deciso di uscire. FM aveva un corso di allenatore e sarebbe arrivato giusto in tempo per la cena in un ristorante carino che aveva scelto su internet.

Arrivato sotto casa mi ha fatto salire in macchina... era emozionato e io non riuscivo a capire perché!

Parcheggiamo vicino al ristorante dove dovevamo mangiare, ricomincia a piovere e, nonostante il riscaldamento alzato ai massimi livelli, mi sto congelando. Chiacchieriamo un po' nell'attesa che la pioggia si plachi, ma colcavolo... piove ancora di più.

" Oh, vabbè... " sbotta FM " Il regalo te lo do adesso"  Io non sono romantica... potevo stare con un uomo che lo fosse? Ovviamente no
"Ok"
(prova fotografica)
Mi da un pacchetto quadrato, sembrava contenesse una collana o un bracciale di quelli rigidi (cose che avevamo visto e che da patita di giuoielli avevo inserito nella mia wish list)... dicevo, apro il pacchetto e in un sacchettino di velluto trovo un ANELLO con una meravigliosa pietra viola ENORME!







lunedì 10 settembre 2012

presentazioni e considerazioni varie

Ma saaaalve,


Mi chiamo V.  ho compiuto 30 anni 6 giorni fa e per celebrare al meglio questo compleanno, oltre ad un nuovo colore di capelli ho deciso di riprendere a scrivere. Non so quanti leggeranno questo blog, ma mi andava di condividere con voi le mie esperienze di una povera donna alla ricerca di un abito da mettersi.... sì, questo è assolutamente e categoricamente un blog FRIVOLO! 
Partiamo da una precisazione.... non posterò foto di me con qualsivoglia abito, non sono fotogenica non amo farmi fare foto, potrei postare outfit ma sulla gruccia e non con me dentro :). 
Premesso questo vado a descrivermi.

Sono una portatrice sana ( qualcuno avrebbe da ridire) di curve, ciccezze e rotondità e mi piaccio, mi piaccio perché mi sento femminile, mi piaccio perché sorrido sempre, mi piaccio perché mi godo la vita. 
Campagna di Morbida la vita 
Qualche tempo fa mia zia saggia mi ha detto: "tu sei il tuo corpo" e questa frase mi ha aperto un mondo. Ho sempre pensato al mio corpo come ad una cosa separata da me, che dovevo sopportare e non amare e invece, da una frase ( sarà anche che arrivata ai 30 una diventa più saggia), mi si è aperto un mondo e.... magia, non mi sento più in imbarazzo, quelle ciccezze che erano state sempre un problema adesso fanno parte di me e mi piacciono (ecco magari un po' di tono muscolare non ci farebbe schifo). IO SONO IL MIO CORPO... è diventato una specie di mantra, mi sento più sicura e più bella e ho deciso che volevo condividere questo pensiero con qualsiasi persona abbia voglia di segurmi.
 Aderisco con questo blog all'iniziativa di  Morbida la vita   e al suo pensiero che condivido in pieno:

Ma torniamo alle frivolezze:  lavoro come collaboratrice presso un centro ricerca universitario. Sono una precaria e col mio misero stipendio non posso permettermi shopping selvaggio in boutiques di lusso quindi ripiego sempre sui grandi magazzini o sulle catene di negozi che ormai spopolano.
 Ma fosse facile… dicevamo nell'introduzione della mia forma tonda… ecco il problema è che i negozi "normali" non prendono in considerazione la cliente che supera la 46… anzi molte commesse mi guardano come un alieno e scuotendo la testa mi dicono " e no… le taglie forti non le trattiamo" e in quel momento io vorrei ucciderle…