domenica 4 novembre 2012

Io sono il mio corpo: un fine settimana da figlia

le pullizie di routine
Da quando io e FM abbiamo iniziato a vivere insieme la mia vita è cambiata, ci sono cose che prima non mi passava nemmeno per l'anticamera del cervello di fare e che invece, adesso, sono diventate routine.
Quindi, quando Mamma e Papà mi ospitano a casa loro per il fine settimana, specialmente se mio fratello è dalla ragazza, io ritorno a fare la figlia, anzi... peggio, non faccio proprio nulla. Mi faccio coccolare e faccio la figlia unica. c Che ci sta sempre bene!
E' molto strano come i rapporti cambino quando si mette piede fuori casa, come i tuoi genitori ti vedano come una persona adulta, anche se avevi ugualmente 30 anni quando vivevi da loro. I rapporti si distendono perché non ci si vede tutti i giorni e finalmente ti rendi conto che l'adolescenza è finita, con tua somma gioia!
Parli con i tuoi genitori da pari a pari, anche se comunque ti comprano ancora le cose, ti danno il bacio della buona notte, ma sai che quello è solo un momento di coccola che ti concedi, un fine settimana di assoluto relax, senza dover pensare alla casa e al lavoro. E' stato bello.

Questi tre giorni di assoluto relax sono stati funestati solo da una persona: un amico di mia madre che guarda il mio minidress ( un po' oversize), la mia pancia che, nonostante la sua infelice uscita, è ai minimi storici, e mi fa
" CRESCE??"
Io lo guardo stranita e gli faccio " CHI?"
E il cafone, invece di chiedere scusa per la sua uscita infelice si mette a ridere, come " ho fatto la battuta... non è divertente??"

Leggi il mio labiale : MAMMUORIDIOTA



Fosse la prima volta... Purtroppo soffro di colite, il che significa che la mia pancina nei suoi momenti di massimo splendore è gonfissima.

Comunque ecco in rassegna le uscite infelici che portano la mia autostima sotto zero:

20 anni, magliettina stile impero e jeans: " Oh, ma dai anche tu aspetti?"  (pesavo svariati chili di meno)

24 anni, salopette multicolor e maglioncino aderente sotto ( ecco magari me la sono anche cercata) " Oh, ma sua nipote (io) aspetta un bimbo, che bello"

26 anni, jeans, maglietta lunga, abbastanza aderente (pancia ai massimi splendori, causa dieta troppo ricca di fibre) sull'autobus " Signorina, vedo che aspetta, si vuole sedere"

28 anni , in divisa al lavoro la vecchia "Oh, è maschio o femmina " " No, signora, è tutta panza di lardo naturale"

29 anni, in un negozio di materassi " oh! così giovane e già aspetta???"

E poi ieri!
CAXXO IO SONO GRASSA NON INCINTA!!!!!!!
E se hai qualche dubbio, non chiedere.... anche perchè io già lo so, quando sarò incinta non se ne accorgerà nessuno!

2 commenti:

  1. Fantastica! Certo che sono tutti un po' cafoncelli!!
    Ti ho scoperto da poco ma già sto leggendo tutti i tuoi post!! ^.^
    Lenù

    RispondiElimina
  2. sempre meglio di: "è per lei?" posando un pagliaccetto per un bimbo sul bancone... :(

    RispondiElimina

Ciao a te! Grazie per essere passato, ci sentiamo alla prossima!