giovedì 6 dicembre 2012

Le colpe degli EX ricadranno sugli FM

ATTENZIONE POST SEMISERIO!

Ho latitato... e qualcuno mi ha bacchettato (vero NA?), ma c'è un motivo: periodaccio al lavoro e prima vera discussione con FM... niente di grave, solo che il magone me lo sono portato dietro per un po'.
Non vi allarmate, abbiamo fatto pace dopo mezzo secondo dal mio momento di follia!
Angolo cazzi miei
Inizia tutto  con un piccolo piccolo tarlo, e poi esplode una mattina di punto in bianco con FM  che non riesce a comprendere esattamente il motivo per il quale la sua donna, che fino a 10 minuti prima dormiva nel suo letto, adesso si stia comportando come una pazza con una crisi di panico in atto!

prova fotografica
del mio momento di follia
 (immaginatelo senza gatti)
In quel momento, anche se completamente uscita di senno, mi rendevo conto di aver seriamente esagerato e di essermi fatta una serie di film da sola, ma non riuscivo a smettere. Perchè in quel momento la cicatrice di una ferita passata si è riaperta e ha sanguinato come allora, ma non era come allora, e la cosa allucinante è che io  razionalmente lo sapevo che non stavo rivivendo la stessa esperienza, lo sapevo, ma non riuscivo ad uscire dal quel loop celebrare in cui mi ero chiusa da sola.
Mi sembrava di rivivere il passato con la differenza che dall'Ominide ha fatto un male cane ma me lo aspettavo, ma nonè stato nemmeno lontanamente doloroso quanto  quel momento: avevo il TERRORE irrazionale di aver accanto di nuovo un Ominide e non il mio FM...

Ma FM non è Allegria e invece di lasciarmi alla mia follia ha parlato con me, utilizzando esattamente le parole che avevo bisogno di sentire in quel momento, parlandomi con dolcezza, come se se fossi la cosa più preziosa che avesse. Mi ha riacchiappato prima che cadessi nel mio precipizio personale fatto di paura di non essere amata, di non contare abbastanza, di non essere LA PERSONA del mio uomo... ha capito che la mia follia era dovuta ad un suo errore e mi ha chiesto scusa e in quel momento tutto è scoppiato come una bolla e tutto è tornato a posto... certo, a lavoro stavo una schifezza... certo c'è voluto un po' per metabolizzare quello che era successo e certo... il motivo per il quale la discussione ha avuto origine mi sta ancora sulle balle ( anche se lo maschero bene) .

Tutto questo per dire che in passato non mi sarei comportata così, non mi sarei fatta mille film su una cavolata, su un'amicizia... ma Allegria mi ha in parte fatto ridimensionare la fiducia che avevo nel prossimo e le mie paranoie sono esplose per una cosa che un tempo avrei liquidato con una battuta, senza prestare orecchio ai vari tarli.

Ovviamente tutto ciò mi ha portato a riflettere su una cosa che ho sempre pensato, ma non ho mai analizzato fino in fondo: quanto il dolore e le ferite che ci hanno inflitto in passato si ripercuotono sulle nostre relazioni presenti.
Nonostante io sia una convinta sostenitrice del passato è passato e buttiamoci tutto alle spalle ricominciando da capo, scriviamo tutto su una pagina bianca di un nuovo libro... alle volte capita che la ferita sia talmente profonda e dolorosa e la cicatrice sia così brutta che ti ci cade  l'occhio nei momenti meno indicati.
ma shalve... sono il mostro verde
Non basta convincersi che la persona con cui stai è diversa dall'Ominide precedente, che ti ama incondizionatamente, la razionalità in questi casi va a farsi fottere e il mostro verde della gelosia ( che personalmente non sapevo nemmeno di possedere) si palesa in tutto il suo splendore azzerando ogni atra voce razionale nel tuo cervello.
E' stato brutto sapete, sono stata più male per aver anche solo pensato che FM potesse essere come Allegria che per il resto.
Il mio precipizio personale è sempre lì, si è scavato grazie ad una serie di Ominidi entrati nella mia vita, ma finchè avrò la certezza di essere amata nonostante i miei difetti e le mie paure, non ci cadrò di nuovo dentro!
FM, Mamma, Amica e Amico hanno fatto una fatica enorme a tirarmici fuori...  e FM è lì per riacchiapparmi nel caso io stia per caderci dentro di nuovo!

7 commenti:

  1. Ti capisco benissimo; stesse crisi di paura folle...quando ti feriscono in passato puoi impegnarti quando vuoi ma irrazionalmente...niente, il tarlo sta lí!-.- Ma w i nostri attuali uomini che ci voglion tanto bene^__^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon salve Liz!
      Mi spiace solo che i nostri uomini paghino il prezzo per cose che non hanno fatto... ma quando un cuore viene ferito non sempre riesce a riprendersi del tutto purtroppo!
      Benvenuta!

      Elimina
  2. No certe cose non si possono dimenticare anche se razionalmente si sa che lui è diverso e la situazione è diversa e noi non siamo piu' le stesse...Ma irrazionalmente è il delirio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saaalve,
      la razionalità in queste situazioni va a farsi benedire e ti ritrovi ad essere totalmente in balia della follia più pura!
      :)

      Elimina
  3. I primi tempi il Tato lo trattavo malissimo,facendogli vedere i lati peggiori di me...volevo vedere fino a che punto "mi amava o era interessato a me"...Ha resistito!!Certo alcune paturnie non mi sono ancora passate,e so benissimo che se mi si ripresentasse una situazione vagamente simile mi comporterei pari pari come ho fatto l'ultima volta,se non peggio...Certe cose come dice Emy non si possono dimenticare soprattutto se ti hanno fatta sentire sbagliata,pazza paranoica(avevo ragione su tutto),esagerata,fuori luogo etc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao,
      io sono convinta che chi ci ama davvero lotta per noi!
      :)

      Elimina
  4. Ommioddio questa riflessione avrei potuto farla io!!! :-)
    Mi ritrovo al 100% nelle tue righe (e vedo che non sono l'unica...). Non hai idea delle scenate da pazza che ho fatto al mio attuale marito...e tutto per colpa delle ferite lasciate da Ominidi che in passato ho avuto la malaugurata sorte di frequentare...
    Ha ragione Liz, viva i nostri uomini che (nonostante i nostri tarli!) ci vogliono bene, per come siamo!!!

    RispondiElimina

Ciao a te! Grazie per essere passato, ci sentiamo alla prossima!