giovedì 24 gennaio 2013

The Matrimonio: Il corso prematrimoniale, dialoghi di ordinaria ipocrisia


DIALOGHI DI ORDINARIA IPOCRISIA

Per i protagonisti di questa vicenda: leggete qui

  • Le motivazioni
Perchè vi sposate in chiesa?

l'Infedele: " Perchè amo il mio uomo e lui crede in Dio e per lui sposarsi in chiesa ha un valore aggiunto perchè secondo quello in cui crede ci sposiamo in Lui"


La Gneffa - Oh, io non lo so perchè mi sposo in chiesa, sono qui per scoprirlo... e sai quando mia sorella ha deciso di convivere senza sposarsi, mio padre non le ha parlato per sei mesi"


V. malvagia pensa: "Vabbè, lo fai solo perchè tuo padre rompe"



- Secondo me tu non dovresti sposarti in chiesa, TU (con dito puntato) sei non credente! ( un buon cristiano accetta l'altro)


" Beh, FM sì, per lui è molto importante e a me non cambia nulla. Ci sposiamo in chiesa perché voglio renderlo felice"
 -  Ma perché passi sopra le tue convinzioni per lui? Non potreste sposarvi in comune?

" Beh, sì, ma perchè deve rinunciare lui ad una cosa in cui crede? A me non interessa dove ci sposiamo, tanto da quando conviviamo per me siamo già sposati"
- Voi convivete?

"Sì? Perchè voi no?"
- Beh, non ufficialmente sai io ho ancora delle cose a casa di mia mamma... abbiamo comprato casa insieme, io passo molto tempo a casa nostra, però non viviamo insieme"

V. malvagia pensa: "Vabbè, quindi non hai ancora finito il trasloco?"




martedì 22 gennaio 2013

The Matrimonio: in Salute e in Malattia


Una delle formule del rito del matrimonio... ebbene sì ho detto FORMULE... non ce ne è solo una... recita "in salute e in malattia" ed io ed il povero FM ne abbiamo sperimentato (nei pochi mesi della nostra convivenza) un assaggio!

V. e la tonsillite


Sommariva Emilio, Donna Malata
  ( mi ha colto esattamente in quel momento critico)
La maledetta tonsillite batterica, che imputo allo stramaledetto condizionatore che in estate il mio Boss, tiene a livello pinguini, ha colpito ben 3 volte in una sola estate
- prima volta la settimana del trasloco...
- seconda volta la prima settimana di agosto
- terza volta due giorni prima del mio trentesimo compleanno.
Mi riduce sempre un relitto agonizzante sul divano, incapace di compiere anche il minimo movimento (visto che normalmente la temperatura sale a 40°) chiedendo con voce lagnante di essere abbattuta...
FM SI PRENDE SEMPRE CURA DI ME, amorevole, mi coccola, mi obbliga ad ingerire un qualsiasi tipo di cibo ( mi ha comprato il gelato per farmi mangiare) e non si lamenta mai... ha anche dormito sul divano perchè io ( ad agosto) sentivo freddo e non volevo il pinguino e i ventilatori in camera. Mi ha nutrito e coccolato era con me in salute e in malattia...

FM. e i danni dello sport

martedì 15 gennaio 2013

The Matrimonio: il corso prematrimoniale

La fiera della IPOCRISIA e della totale inutilità: che nessuno si offenda, sono solo opinioni personali.

Le crociate:per chi non avesse rionosciuto
il film
Il Don è sempre fantastico, accogliente, simpatico, ma ho dei compagni di corso che hanno indetto una crociata per convertire l'INFEDELE (che poi sarei io).  Almeno ci fosse (oltre a FM che è sempre bellissimo) quel gran pezzo di figliuolo di Orlando Bloom... da lui mi farei convertire!
Invece no, ci sono i crociati!



       I protagonisti:


l'Infedele:
cioè la sottoscritta V. dotata di molta pazienza, versata nell'arte di sentire le onde del mare per evitare di sbottare con un poco signorile "ma che caxxo state a dì?" ( arte di cui Amica è assoluta maestra indiscussa e di cui io sono indegna discepola)
Segni particolari:
- non cattolica, non cristiana nel senso stretto del termine
- ultima confessione: non pervenuta
- ultima comunione: non pervenuta
- ultima messa: il funerale di mia nonna
- onesta con se stessa e con gli altri
- convivente
- possiede alti livelli di sopportazione
- Ogni tanto la V. malvagia esce fuori con pensieri poco simpatici nei confronti dei crociati!
- ride sotto i baffi pregustando quando racconterà le corbellerie enunciate dai compagni di corso ai suoi amici il martedì a pranzo (vero NA?)
- ama molto FM per questo si sottopone a questo barbaro rituale tutti i lunedì sera.

lunedì 14 gennaio 2013

The Matrimonio: alla ricerca del vestito perfetto, ep.2


fuggite... SCIOCCHI
Lettrici femmina… ecco la seconda puntata del mio viaggio nel magnifico mondo dei vestiti da sposa… lettori maschio…. FUGGITE SCIOCCHI!


Dove eravamo rimasti?

V. armata di santa pazienza decide di affrontare lo shopping, quello con la S maiuscola…

Il primo negozio che andiamo a visitare  io e la mia claque, composta da Mamma, Amica e Zia,  è lo storico negozio del mio vecchio quartiere quello, per capirci, dove ha comprato il vestito anche Mamma. Prendo appuntamento già scoraggiata in partenza... quando mai troverò un vestito che si adatti alla mia forma, che mi stia bene e soprattutto che mi piaccia... ero già pronta a provare 

questo 
che per carità è bellissimo, e sicuramente piace a molte, ma non a me... assolutamente NO, con un vestito del genere nemmeno esco dal camerino...
o questo
per la sposa battona del 2013... che i miei rotoletti starebbero così bene... prenderebbero un sacco di aria.
Ero partita veramente demoralizzata... in più la commessa era uno stecchino ino ino... non prometteva bene....

Io sono il mio corpo: insicurezze, saldi, FM


http://www.excentrica.it/


Da donna sempre il lotta col mio corpo... SEMPRE, ho capito che i jeans di quando avevo 15 anni ( e tantissimi chili di meno) non mi rientreranno mai e li ho buttati. A 15 anni ero magra, ma avevo le tette grosse e i fianchi larghi, non ero lo stecchino come tutte le mie compagne di classe, avevo un taglio di capelli improponibile, e nonostante fossi proporzionata e magra, io mi sentivo grassa e  le persone che mi circondavano pensavano che lo fossi ( non avevano problemi a dirmelo alle spalle)... io ero quella intelligente e simpatica: ero totalmente disperatamente insicura... da lì è nata la mia ironia! Lì è nata la mia capacità di ridere sulle battute.
Ma la sensazione di essere GRASSA e inadatta non se ne è mai andata e l'adolescente insicura che sfoga le sue insicurezze nel cibo è lì, caruccia, che ritorna con cadenza periodica quando la mia vita diventa stressante... e con cadenza periodica si carica di insicurezze! Aiutata dal fatto che adesso io sono davvero cicciosa!
Ma come dice FM ( consolandomi in un momento di estrema insicurezza)
" Tu sei bella, cicciosa è bello..."
Ah, gli occhi dell'amore!