lunedì 14 gennaio 2013

The Matrimonio: alla ricerca del vestito perfetto, ep.2


fuggite... SCIOCCHI
Lettrici femmina… ecco la seconda puntata del mio viaggio nel magnifico mondo dei vestiti da sposa… lettori maschio…. FUGGITE SCIOCCHI!


Dove eravamo rimasti?

V. armata di santa pazienza decide di affrontare lo shopping, quello con la S maiuscola…

Il primo negozio che andiamo a visitare  io e la mia claque, composta da Mamma, Amica e Zia,  è lo storico negozio del mio vecchio quartiere quello, per capirci, dove ha comprato il vestito anche Mamma. Prendo appuntamento già scoraggiata in partenza... quando mai troverò un vestito che si adatti alla mia forma, che mi stia bene e soprattutto che mi piaccia... ero già pronta a provare 

questo 
che per carità è bellissimo, e sicuramente piace a molte, ma non a me... assolutamente NO, con un vestito del genere nemmeno esco dal camerino...
o questo
per la sposa battona del 2013... che i miei rotoletti starebbero così bene... prenderebbero un sacco di aria.
Ero partita veramente demoralizzata... in più la commessa era uno stecchino ino ino... non prometteva bene....
E invece: è stata un'esperienza bellissima e divertente. Ci hanno fatto accomodare in un salottino, con una zona enorme destinata al cambio di abito ed un divanetto per la claque più esigente che io mi potessi scegliere, io lo sapevo che su loro tre potevo contare... sono le tre persone più sincere che io conosca in fatto di vestiario.
La commessa E. mi guarda e mi fa:
"Dimmi, cosa hai in mente? Come immagini il tuo vestito da sposa?"
una foto scattata in quel preciso
istante

"Emh... io non voglio la meringa e non lo voglio bianco sparato"

Al che CommessaE, mi guarda, mi sorride e mi fa

" Bene, ho capito, io te ne porto qualcuno e tu mi dici se ti piace" 





E da lì mi sono divertita un sacco, mi ha portato una serie di vestiti uno più bello dell'altro, ha capito perfettamente cosa volessi  e ogni singolo vestito ( un evento per me) era largo...
Ha capito, senza che io glielo dicessi, cosa volessi, ha trovato dei modelli stupendi ed ogni singolo vestito era perfetto per me... tanto che ogni volta dicevamo: 

"oh... è questo"
"oh, ma guarda" 
non ne ha sbagliato uno, non uno mi faceva assomigliare ad una meringa, non uno mi faceva spuntare i rotoli di ciccia da tutti i pori... non uno aveva strati di tulle che mi facessero assomigliare ad una meringa e NESSUNO, nessuno era bianco accecante. Mamma, Amica e Zia avevano la stessa faccia estasiata ad ogni singolo abito.


 Ecco i modelli che mi ha proposto tutti di Mori Lee collezione Julietta ( per le ciccie)


Non avrei mai pensato che questo modello, con la vita così bassa potesse starmi bene, e invece... mi stava divinamente, mi fasciava e mi faceva sembrare più magra... ma c'era qualcosa che non mi convinceva, non so esattamente cosa, ma non era il mio. Quello di sinistra aveva la scollatura troppo profonda ( anche se i cicci, Amica è pronta a testimoniare se interrogata), quello di destra aveva uno strato di tulle, che non mi convinceva affatto.
 Il vestito di destra era molto bello, ma come per quello sopra lo strato di tulle sopra non mi convinceva affatto, non ho nulla contro il tulle, ma non mi piace.
La vita naturale invece definiva il mio corpo molto bene, nascondendo anche le ciccezze da donna colitica che affliggono il mio pancino, mi piaceva molto, ma non mi piacevano i decori così sbrilluccicanti.

Quello di sinistra è stato in pole position fino a che non è arrivato LUI....


Ma sono malvagia e ve lo farò vedere  solo il grande giorno...

Tuttavia non ero convintissima... anche se ne ero innamoratissima di LUI, il VESTITO, ho deciso (ahimè) di continuare a girare!
A presto per la prossima puntata




12 commenti:

  1. Risposte
    1. Continua a seguirmi, verrai soddisfatta!

      Elimina
  2. commento con un NOCOMMENT perchè non ho letto il post :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. hai seguito il mio consiglio e sei fuggito?

      Elimina
  3. sono curiosissima!!! io ho accompagnato una mia amica a vedere due sfilate... bello! però hai ragione... il rischio meringa è sempre in agguato!!!
    per quel che mi riguarda... io il mio abito da sposa non l'ho mai sognato... mi piace vederli nelle vetrine o sui giornali... ma non ho mai pensato: "e a me come piacerebbe? con che gonna? con che corpetto?"... boh... sarà che la vedo una cosa così distante e irrealizzabile per me... che non perdo nemmeno tempo a pensare a 'ste cose! ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Kanachan e buon anno!
      Se mi avessero detto due anni e mezzo fa che in questo momento stavo progettando un matrimonio in chiesa, che convivevo con FM e che scrivevo su un blog di vestiti da sposa , li avrei presi per scemi... è successo tutto molto velocemente e molto naturalmente, io ero una che nemmeno le guardava le vetrine dei vestiti da sposa!
      Io penso che le cose arrivano nell'esatto momento in cui devono arrivare!
      IL rischio meringa è perennemente in agguato ( anche quello cotechino in realtà, ma di questo parlerò successivamente!)
      V.

      Elimina
  4. ahahah sposa battona 2013! tremendo quel vestito.
    son curiosa anche io!
    e buoni giri di negozi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta,
      tu non hai idea di cosa ho dovuto subire... non ce l'hai!
      Se resti collegata, soddisferai le tue curiosità nei prossimi post!
      V.

      Elimina
  5. Curisissima!!Il primo a destra mi piaceva molto!!
    Con il mio è stato colpo di fulmine,ma non ero convinta perchè è stato il primo che ho provato quindi temevo di essermi "innamorata" di me in abito da sposa...poi qualunque altra cosa provassi finiva sempre paragonato a LUI e allora...era deciso!Ma fai bene a continuare a guardare!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo stile così fasciato mi mette a disagio, in più avevo le tette in mostra! Non mi sembra per nulla il caso.
      CMQ alla fine, come vedrete, anche io ho paragonato tutti i vestiti a LUI... e non c'è stato verso... stay tuned!
      V.

      Elimina
  6. Basta, mi candido alle elezioni, fondo il partito "Più brave commesse per tutte". Nei negozi di abiti da sposa, poi, dovrebbe essere il minimo sindacale, e invece ci si commuove ancora quando sbuca gente capace di fare il suo mestiere! :)

    RispondiElimina

Ciao a te! Grazie per essere passato, ci sentiamo alla prossima!