mercoledì 6 marzo 2013

Io sono il mio corpo: Sentirsi figa vale doppio

E' da quando ho aperto il blog che questo post mi gira in testa, ma solo adesso ho l'ispirazione per metterlo su carta.
Da che mi ricordo ho sempre amato scegliermi i vestiti, scegliere come apparire, cercando di avvicinarmi il più possibile all'immagine che ho di me. Ho sperimentato il color blok quando non era di moda ( mi chiamavano pagliaccio) ho usato i colori per tirarmi su di morale durante un periodo veramente oscuro della mia vita. Ho cercato le francesine quando non erano di moda, perchè le trovavo comode e molto femminili. Ho adottato l'abbigliamento figlia dei fiori per lungo tempo. Ho messo gonne ed abiti di mia madre perchè mi facevano sentire adulta.  Ho messo la sottoveste di mia nonna sotto un abito trasparente, quando le sottovesti era impossibile trovarle nei negozi... non sono una tipa alla moda insomma, me ne frego se vanno di moda gli Uggs d'estate... io non li metto, manco in inverno.
Non mi importa se ogni tanto mi viene detto che mi vesto da vecchia, io mi piaccio con una gonna sotto al ginocchio, lo chignon e le decolteè. Io mi piaccio con la collana di perle su un cardigan. Sono antica e mi piace esserlo. Mi piace essere in ordine (anche se a volte non lo sono per fretta) mi piace essere classica, anche se ho solo trentanni.
Ho avuto dei modelli di impeccabilità e di stile nella mia vita: Mamma ( anche se Mammina.... il vestito del matrimonio di Zia non si poteva vedere, ma erano gli anni 80), la mia Nonna ( che anche in vestaglia aveva una sua eleganza) e mia cugina An. (io vi giuro lei è sempre una figa, si veste sempre benissimo e mi piace tantissimo).
Sono i miei modelli di stile e eleganza!
 Mamma è elegante tutti i giorni per andare a lavoro e ha classe anche con i pantaloni del pigiama in pile! Amavo rubarle i vestiti (poi non ci sono più entrata), è sempre stata capace di avere stile e charme e ce lo ha sempre! E il vestito che si è comprata per il mio matrimonio è bellissimo!
Nonna era una donna di altri tempi, sempre con la gonna e i tacchi ( anche se era una donna bassa e un po' a forma di palla) anche per fare la spesa, aveva delle sottovesti di seta che le invidiavo, aveva sempre i capelli in ordine (dormiva con la retina). Non l'ho mai vista truccata eppure era sempre in ordine e profumava di buono. Il suo vestito color glicine lo amavo!
Mia cugina An. lei è una figa, è vero anche che è magrissima, ma mangia na cifra....e ha un bel po' di soldi da investire in abiti, ma ha uno stile che mi piace tantissimo, sempre bon ton, anche in casa, si trucca pochissimo e resta sempre fedele al suo stile.
Loro si sentono bene nei loro panni e questo si vede sempre!
Penso che sentirsi bene nei propri vestiti, indossando quello che più ci piace  curando il nostro trucco e parrucco, sia una coccola che DOBBIAMO farci ogni giorno. Quante di noi hanno un'amica, una collega che, fregandosene del pensiero dominante si veste assolutamente come gli pare, con micro tubini e supertacchi, con un trucco che manco Picasso, e si sentono fighe e questo traspare. Quante ragazze in carne indossano outfit magari non proprio indicati per la loro fisicità e si sentono delle fighe e questo TRASPARE... SE TI SENTI FIGA traspare... se sei insicura puoi essere anche una modella, ma non vai da nessuna parte.



Questa è stata una delle conquiste che ho avuto nel corso degli anni... per una ragazza assolutamente insicura è stato come scalare una montagna altissima a mani nude, per una ragazza insicura e sovrappeso è stato come imparare a camminare.
Sentirsi bella, nonostante i chili in più, essere felice esattamente come sono, essere felice ora, e non se avessi dei chili in meno, se avessi i capelli più lunghi, se la mia bocca fosse più carnosa... IO SONO FELICE come sono e mi voglio bene.  
E' stata una grande conquista capire che devo essere felice adesso...

Angolino cazzi miei
Dopo una dieta che ha funzionato (perchè le diete con me funzionano, è che non sono costante), avevo perso un sacco di peso, portavo una 44... ma, c'era un ma, mi stavano scomparendo le tette e io ci tengo alle mie tette. Pensavo che sarei stata più felice magra e invece non è stato così, il mio periodo di maxima magritudine è coinciso con un periodo buissimo della mia vita.
 Io mi sento bene con me stessa, io amo il mio corpo anche con le ciccezze e di questo, oltre la mia strizzacervelli, devo ringraziare Allegria che, nonostante sia stato un pessimo pessimo pessimo ( aiutatemi a dire pessimo) fidanzato, mi ha fatto sentire sempre apprezzata, almeno dal lato fisico... e  soprattutto FM che mi dice sempre che sono bellissima e mi fa sentire desiderata!
Fine angolino

Ho imparato a vestirmi seguendo le mie forme (anche grazie a persone come Anna di Moda per principianti che mi ha dato moltissimi spunti di riflessione) ho imparato a vestirmi usando la testa comprando quello che mi piace, spiluccando tra le proposte della moda quello che mi piace di più... restando fedele a quella che sono, restando fedele al mio stile da "vecchia"! Ma le volte che mi sento figa, anche solo indossando un paio di pantaloni e le mie francesine, questo traspare e in quel caso un complimento vale doppio!!!


3 commenti:

  1. Verissimo, la maggior parte delle volte ci si mette a dieta convinte di poter migliorare la propria vita, ma è solo un modo di non pensare alle cose che non vanno e che dovremmo prendere realmente in considerazione per cambiare davvero la nostra vita - e il risultato è che dimagriamo, sì, ma ci viene (o ci rimane) una faccia triiiisteee. Poi a un certo punto si arriva a prese di coscienza come la tua, e si spalanca il cielo! BRAVA!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, è stato un duro lavoro! Ma ci sono riuscita ed ho capito, finalmente, che il mio corpo è parte di me (che sembra una banalità, ma è vero) e che gli devo voler bene!

      Elimina
  2. bellissimo post! :)
    e aggiungo che essere alla moda e con le cose all'ultimo grido non significa essere belle, anzi.. Significa spesso non avere tanta personalità, e nemmeno saper scegliere le cose più adatte al proprio fisico e alla propria testa e al proprio carattere. W le francesine e le mary janes tutta la vita, chissenefrega dei tacchi stratosferici (e poi non ci sanno camminare)., Anche io ho tante cose che arrivano dagli armadi di nonna, mamma, zie e cugine, e ne vado fierissima (e poi son cose molto più belle di quelle che si trovano ora..) e anche io ogni tanto mi sento dire che sembro una vecchietta.. Ma le nonnine hanno più stile! :)

    RispondiElimina

Ciao a te! Grazie per essere passato, ci sentiamo alla prossima!