giovedì 27 giugno 2013

Mi è esploso il codice: ovvero la mia vita tra gli ingegneri.

Io lavoro come segretaria, io sono laureata in lettere... e sono circondata da INGEGNERI... che non solo parlano il più delle volte in maniera incomprensibile, ma hanno anche la capacità organizzativa di un bimbo di 3 anni... anzi no... Ciccione è più organizzato di loro.

 Sono arrivata alla seguente conclusione: quando si studia troppo il cervello va in pappa e le funzioni basilari, come saper sincronizzare il cellulare con il computer diventano troppo difficili... però  in compenso sanno far volare un razzo!
I misteri della vita!

La specie degli ingegneri si divide in più sottogruppi, e in maniera più o meno importante funestano la mia vita... ma che sono fonte di grasse risate alle loro spalle. Una piccola panoramica prima di sviscerare (come ho fatto per gli Ominidi) ogni singola specie.

Il QUASI ingegnere, quello che: "non ho una vita sociale-devo studiare- vi prego aiutatemi mi sono perso la ricevuta dell'esame-che mi dite per favore dove è l'esame di analisi?- oddio santo questo esame è impossibile-guarda come ho implementato il codice del programma del professore, so proprio figo- gli assistenti so tutti stronzi, io sono più bravo di loro"
(immaginatevela con la voce da robot)


Il NEO ingegnere, quello che: "SONOUNFIGO perchè mi sono laureato in ingegneria, e tutti gli altri sono degli incompetenti, ogni azienda mi vuole e tu segretaria umanista, che non sei capace a fare il tuo lavoro (lavoro che sicuramente io farei meglio) devi solo baciare la terra dove cammino."
E poi ti chiamano alle 11 di sera per chiederti come si compila un modulo!!! (loro li detesto fortemente)

L'ingegnere RICERCATORE:   loro sono i miei amici... quelli che ogni tanto se ne escono con delle frasi tipo:

Mi è esploso il codice... e a me viene in mente un manoscritto antico che esplode sulla loro scrivania.

Devo fare un conto con 30 specie... e a me viene in mente Noè fuori dall'arca che conta: "sei il 31, mi spiace, per me è no!"

Oppure con delle frasi incomprensibili tipo:

ho stretchato la griglia ma l'y+ è ancora troppo alto (eh?)

E io ho sempre la faccia di quella che cade dal pero, perchè io ci provo a capirli, ma ragazzi, davvero non c'è verso, abbiamo due registri di comunicazione differenti, pensiamo e parliamo in due lingue differenti... ma quanto li adoro, mi fanno morire dal ridere, perchè il mio cervello si fa dei film meravigliosi sulle loro parole!
E con NA, un esemplare femmina di questa specie, ci facciamo un sacco di risate, quando le racconto cosa ho pensato di quello che mi ha detto.





Il PROFESSORE: l'ingegnere che vive su un altro pianeta, che alle volte ti sembra di aver a che fare con un bambino... ma a cui, nonostante la maggior parte delle volte ti venga voglia di urlargli contro non puoi evitare di volergli bene.

3 post in 3 giorni... non vi ci abituate eh....

5 commenti:

  1. hahahahahahah l'ultima immagine è davvero esilarante e terribilmente vera. Io conosco gente plurilaureata che va in pappa quando deve mandare una raccomandata. Son cose...

    Bacio bella

    RispondiElimina
  2. io uso il computer dall'adolescenza, ma la lavatriceproprio non riesco a programmarla :D

    RispondiElimina
  3. ah ah ah !
    io sono un'ingegnera e dovresti scrivere un post anche su di noi!! ah ah ah ! comunque nei miei anni di università ho visto anche ibridi delle categorie, ad esempio io detestavo TANTISSIMO i neo-ricercatori. Quelli che si divertivano a parlare in codice e se la godevano a vedere le facce attonite di quelli che per caso li ascoltavano.
    ovviamente sono gli stessi che ritrovi a distanza di 5 anni sempre in dipartimento se ti capita di ripassare in università. sempre li a riempirsi la bocca con "sistemi discreti SDOF e MDOF"...!!
    baci
    elena
    P O R E L L I !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I miei amici ricercatori non fanno i fighi. Non parlano così per riempirsi la bocca. Loro parlano così perché pensano così. Loro sono quelli che nonostante lo stipendio da fame sono lì perché amano il loro lavoro. Ci sono ricercatori che si comportano come dici tu. Ma non è questo il caso. I miei amici sono fantastici e ogni tanto cercano di spiegarmi le cose che dicono. Ma quello è il loro lavoro, amano quello che fanno. Non sono spocchiosi, non mi hanno mai tattata con sufficienza. Quando sono con loro non parlano mai, o quasi, di lavoro. Sono solo divertenti!! Tanto divertenti e loro lo sanno.
      V. Ommiodiomisposo che è capace di impostae il profilo dal cell.

      Elimina
  4. ahahahah!!! non conosco bene ingegneri femmina, ma probabilmente il loro cervello funziona in maniera diversa (forse più completa?) perché ingegnere+maschio-che-smanetta-qualunque-cosa-ma-la-lavatrice-proprio-no-no-no.... :DD
    Sono decisamente umanista pur'io
    "Mi è esploso il codice" sisisi, il manoscritto antico! al limite il codice penale... o al massimo penso al Codice Da Vinci.
    "Devo fare un conto con 30 specie." ecco, qui ho pensato subito a Darwin! :D

    RispondiElimina

Ciao a te! Grazie per essere passato, ci sentiamo alla prossima!