lunedì 1 luglio 2013

Alla ricerca dell'armadio perfetto: Metti un invito a nozze


(Post fortemente ispirato da consiglixprincipianti che è un blog di notevole utilità e fonte di ispirazione!)

Il karma gira... lo so, e quindi, dopo aver scassato le palle  chiesto con gentilezza alle mie invitate di abbigliarsi in maniera consona per il mio matrimonio, eccomi qui con l'annoso dilemma del comemiabbiglio matrimoniale.

Ora, quest'anno ho avuto, oltre al mio matrimonio, un battesimo, il cui outfit ho pubblicato qui,  e avrò
un altro battesimo e due matrimoni... e ovviamente scatta il problema del comemiabbiglio, perchè giammai mi costringerò ad indossare gli abitini da cerimonia.

Ecco 3 motivi per cui non mi comprerò un vestitino da cerimonia:
1. mi stanno male, perchè li fanno la maggior parte a stile impero, che è un taglio che mi fa sembrare più grassa di quello che io non sono già e soprattutto non li fanno di lunghezze umane, sono tutti o lunghissimi con strascichi improponibili. Oppure sono corti stile battona... ora una via di mezzo no?

2. costano un occhio della testa per una volta sola che li indossi: questo discorso va benissimo per l'abito da sposa (soprattutto quando te lo regalano) ma non per un abito di tessuto discutibile e di fogge discutibili... non esiste che me ne compro uno... no no

3. hanno dei colori quanto meno discutibili, rosa pastello, rosa maiale, rosa antico, blu elettrico, verde vomito... un colore normale no??

Quindi ecco il problema: comemiabbiglio.
Al battesimo ho svariati vestitini simil-eleganti da riciclare:
2 di ferrone, al ginocchio, taglio impero, con un nodo sul seno, di cui, dannazione, non riesco a trovare una foto,
quello di promod e cioè quello usato per il battesimo di Ciccione ( di cui riporto la solita foto), il vestitone hippie con una bella zeppa e un coprispalle per entrare in chiesa.  Quest'ultima soluzione è quella che mi piace di più, valuterò quando saprò quando e dove il battesimo avrà luogo.


Per i matrimoni, che si svolgeranno entrambi nel mese di ottobre, uno all'inizio e uno alla fine (praticamente sarà novembre) e quest'ultimo sarà a 1000 metri di altezza. (Sì, la sposa ci vuole molto bene), devo avere due mise differenti, una per i primi di ottobre, quando probabilmente, anzi sicuramente, farà più caldo che il giorno del mio di matrimonio. E una per affrontare il freddo e il gelo della montagna. In più sono pranzi, quindi lungo (il mio amato lungo) bandito. Matrimoni a pranzo non ne ho più avuti da quando avevo 20 anni... e lì Mamma mi consigliò di indossare un tailleur maschile, che devo dire mi stava bene, ma non mi faceva sentire a mio agio.

Le mie 10 regole per abbigliarsi correttamente per un matrimonio

Ho delle regole, che sono le mie regole, nessuno ci ha imposto nulla, ma io amo vestirmi bene e secondo le occasioni d'uso.
1. Ovviamente niente bianco: non c'è da spiegarla questa regola, solo la sposa si veste di bianco, tranne alcune eccezioni di cui non posso parlare...
2. Niente nero: ai matrimoni vestiti di nero non si va, e non per il galateo, perchè di quello 'sti cavoli, ma  perchè il nero è un colore triste, si abbina con tutto è vero, ma che pizza, è una festa, stai festeggiando l'amore tra due persone, perchè non puoi mettere un colore allegro, anche non pastello, ma almeno allegro? A me poi il nero non dona affatto.
3. Niente coscia scoperta: lo so, me la sono data da sola questa regola, ma non mi piace mostrare le cosce in chiesa, ostentando una gonna inguinale e ovviamente tacco 15... effetto battona garantito.
4. Se è sera lungo, se è giorno sotto il ginocchio. Vuoi mettere il fascino di un vestito lungo, anche non strutturato, la sera durante il ricevimento?
Io al matrimonio di mia cognata ero vestita così----->, ero un po' più magra di adesso effettivamente, ma il vestito mi sta veramente bene anche ora che sono superciccia!
L'unica in lungo, ma quanto mi sentivo bene! 
 Io amo i vestiti.
5. Preferibilmente indossare un vestito, magari di un bel tessuto (evito normalmente il cotone). Si rimanda al punto 4.
6. Calze chiare, le calze nere sotto un vestitino proprio no. Anche spesse se il matrimonio è invernale, ma chiare, sui toni della pelle sarebbero il top. (Calzedonia le fa in microfibra! Sapevatelo)
7. Niente sandali troppo aperti o stivali. Non mi piacciono, non c'entra niente in bon ton, ma proprio non mi piacciono i sandali gioiello, quelli solo con una striminzitissima fascetta di swaroski per i quali ti parte uno stipendio. Gli stivali fanno troppo casual e poi gli stivali con le calze chiare non mi piacciono.
8. Spalle sempre coperte. Anche se fanno 37 gradi ed è ferragosto, se il matrimonio è in chiesa le spalle vanno coperte. Io al matrimonio di mia cognata avevo uno scialle a posta per la chiesa, anche se il vestito aveva le maniche. Sono più realista del re alle volte
9. Tacco. Gioia e delizia delle invitate a nozze. Il tacco può essere una tortura o una gioia, tutto sta nello scegliere le scarpe adatte. Magari se una non è abituata al tacco 12 io lo eviterei se ci si deve stare tutto il giorno. Ma almeno uno scrausissimo tacco 5 da sexy segretaria ci può stare ( donne gravide esentate ovviamente). No alle scarpe da ginnastica o similia.
10. Borsa piccola, una pochette o una clutch sono sufficienti, dovrete fare un milione di foto, perchè è divertente fare gli scemi ai matrimoni, la borsa a tracolla è scomoda... non vi fate abbindolare dall'accompagnatore uomo che vi blandisce con parole tipo: "Ma se ti porti la borsetta così piccola io le cose dove le metto?"




Sono le mie 10 regole,  e  sono ovviamente a mio gusto, ma mi hanno sempre salvato nelle occasioni del genere.
Ci aggiungo un corollario: TRUCCO SOBRIO!!!

Comemiabbiglio:

Dunque, il vestito che avevo pensato per il matrimonio di fine ottobre è questo------->. La foto fa schifo, e quello è lo stanzino di casa vecchia, ma mi piace come cade sulle mie ciccezze, lo scollo con i bottoni è utile per decidere che gioiello mettere, in questo caso oserei un po'.  E' di un bel verde foresta (o muschio) ed è pesante il giusto. Il tessuto sembra più prezioso di quello che è in realtà e posso giocare con gli accessori. ( tutto per l'astronomica cifra di 10 euro in un negozio vintage). Mi vorrei comprare un fascinator e una bella cinta gioiello. Per il capo spalla non ho deciso.
 Le scarpe sono quelle che ho preso su zalando a ottobre e cioè queste <--------------

Ora scatta il comemiabbiglio per il matrimonio del 5 di ottobre... anche perchè il posto dove si sposano i nostri amici è un po' sciccoso, non mi posso mettere i vestitini che uso per andare a lavoro... un dramma... io vorrei un abito stile anni 50, di una bel blu notte o di un bel bordeaux ( le scarpe ho intenzione di riproporle), sotto il ginocchio, con una scollatura a V o quadrata... sono disperata. Si accettano consigli! Voi?
Avete qualche regola per abbigliarvi?

14 commenti:

  1. ottime regole, sono essenzialmente anche le mie, soprattutto per no nero o bianco, no gonne inguinali e no tacco 12 se non si sa come usarlo (tipo me..)
    Siccome anch'io quest'anno ho cerimonie in arrivo, stavo preparando un post con un po' di vestiti trovati in giro. Si, c'è parecchio blu, come puoi immaginare! :D
    A me alla fine è toccato comprare, che per la sera non avevo niente tranne un bell'abito vintage (ma nero!!) e altro vintage della mamma che lei ritiene... VECCHIO!! ma si può, ste mamme vanno educate al vintage.. Dopo aver girato il mondo (prezzi tropo alti o materiali scadentissimi) ho trovato un bell'abito lungo da Rinascimento alla fine, non avrei mai detto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Adesso io mi spulcio bene bene i negozi vintage a Roma, qualcosa troverò! Amo il lungo per la sera, lo trovo così elegante e femminile. Ne ho diversi di abiti lunghi e li amo incondizionatamente! Voglio vedere la foto del vestito lungo!

      Elimina
    2. sicuramente al vintage troverai qualcosa! io avevo spulciato anche il vintage al mercato in montagnola in effetti, ma non c'era niente della mia taglia, altrimenti vestiti da sera fantastici a prezzi ottimi! Per il lungo mi ha insistito la mamma.. non ero proprio convinta, ma alla fine ho ceduto, il vestito alla fine mi piace un sacco, il colore è quello che volevo e va bene con scarpe e accessori che avevo già, quindi ok! :D

      Elimina
    3. uh oh, tipo questo?
      http://www.feverdesigns.co.uk/madeline-dress-midnight.html
      (spulciavo in giro.... :D )

      Elimina
    4. OMMIODDDIOOOOOOOOOOO Sììììììììììììì!!!! Mi piace tantissimo!

      Grazie Frida!!

      Elimina
    5. abbiamo proprio gusti simili! :D
      ma di nulla! è pure in saldo! se lo prendi davvero poi faccelo vedè!! :DDD

      Elimina
  2. credo più o meno di "seguire" anch'io queste regole, molto sta nel buongusto e nella consapevolezza del proprio corpo, per cui alcuni tagli e alcune lunghezze non ci stanno proprio! Le tue proposte ti rispecchiano e credo tu sia già pronta praticamente!
    il particolare della borsetta mi ha ricordato l'episodio recente del moroso che cerca di pigiare i propri effetti personali nella mia già striminzita pochette..! :D :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono pronta, ma sfornita di un abito per il primo matrimonio... ahimè, dovrò fare shopping!

      Elimina
  3. la fortuna di avere una certa età è che ormai ti invitano solo ai funerali.... e ti vesti un po' come ti pare :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahah... ahahaha... Kermit chapeau, ti leggi tutti i post pseudo fashion!

      Elimina
  4. Stesse regole mie :)
    Il vestito è molto carino e abbinato con le scarpe ancor più.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie... 10 euro ben spesi! Ora ci devo solo aggiungere una bella cinta e una bella borsa e il gioco è fatto!!! Farò un salto alle bancarelle di policlinico!

      Elimina
  5. Ora che mi ci fai pensare sono un paio di anni che sono fuori dal tunnel invitata a matrimoni, mi sono fatta un paio di battesimi ma molto easy in campagna quindi...il vestito mi piace molto!!E anche le scarpe!!acquisto azzeccatissimo!!

    RispondiElimina
  6. ho appena pubblicato il post con il vestito che ho indossato io al matrimonio di domenica scorsa! io m'ero innamorata perdutamente di un abito di max & co.... ma costava troppo... e sarei stata più elegante della testimone! Ho girato non si sa quanti negozi... alla fine l'ho preso al negozio della guess, dove un'amica mi faceva terrorismo psicologico per non farmici entrare! (la sua ex cognata aveva tutto della guess... indi... lei la odiava come marca, un po' come odia la sua ex cognata!)
    in un altro negozio mi hanno anche proposto un abito lungo nero con dei fiori di desigual... ma lì andava contro due miei principi: no al lungo di giorno e no al nero (anche se all'altro matrimonio l'ho messo... ma avevo il coprispalle a spezzare la monotonia!)! Alla fine, gira che ti rigira... l'ho trovato!!

    RispondiElimina

Ciao a te! Grazie per essere passato, ci sentiamo alla prossima!