venerdì 13 settembre 2013

Come mi abbiglio: Partire, partirò, partir bisogna!!

Fedeli al nostro proposito di non spendere un sacco di soldi per il viaggio di nozze e di farci qualche fine settimana vacanziero durante l'anno, io e Marito ci apprestiamo ad un WE mangereccio in quel di Gubbio.  Perchè Gubbio direte voi... perchè io amo questa cittadina,  ci ho anche vissuto per qualche mese quando, in un impeto di follia assoluta ho convissuto (per fortuna solo per poco più di un'estate) con Allegria che era andato lì per trovare la sua strada... trovandola e mettendo su famiglia.

Amo questo borgo medievale restato così com'era nei tempi antichi, amo le sue stradine, i suoi scorci, il parco Ranghiasci, la passeggiata di Sant'Ubaldo... la amo. E ogni tanto mi va di tornarci, ci siamo già stati svariate volte con Marito, ma il prossimo fine settimana ( l'ultimo prima che inizino addii al nubilato/celibato e matrimoni) io, Marito, Fratello e la sua ragazza V. ci facciamo una 2 giorni di relax e di buona cucina nella mia cittadina preferita.

E qui sorge il problema. A Roma fa ancora caldo, lì sono previsti parecchi gradi di meno, ma non abbastanza per portarmi una borsa con roba invernale! Quindi... comemiabbiglio?

Cosa metto in valigia? Il cappellino me lo porto? Rischiando di schiumare dal caldo? E se non me lo porto e fa un freddo cane? L'escursione termica in quel paese è una cosa mostruosa.


Normalmente in questo periodo dell'anno sono molto confusa riguardo il vestiario... non so mai cosa indossare e di solito, se mi vesto leggera fa un freddo cane e se mi vesto pesante mi squaglio... AIUTO!

In più si cammina e Gubbio è praticamente tutta in salita. Quindi i Tacchi banditi, anche quelli super comodi, perchè i tacchi in salita sono il male assoluto soprattutto per me che ho l'equilibrio di un piccione in coma.

c'è anche una pochette (manco tanto ette dentro)
E allora? Che mi porto? Io voglio essere carina carina per Marito e per me stessa.

Ho pensato che una delle cose fondamentali in questo viaggio è la comodità ( con buona pace di Carla e Enzo, che anche in bici fanno mettere alle donne i tacchi), io devo poter camminare per lunghi tratti in salita, senza maledire tutti i santi. In più il mio capo spalla dovrà essere pesante ma non troppo e piegato deve stare nella maxi borsa che mi hanno regalato i miei Ing.  Di cui si allega prova fotografica.
non è adorabile???
Il capo spalla sarà il mio capo spalla d'eccellenza, quello che amo alla follia ( e che spero mi entri ancora visto lo svacco degli ultimi mesi.... ) Su di lui ho deciso di far ruotare i colori che indosserò e lui è il mio trench vintage Burberry (preso nel negozio sotto l'ufficio a 59 euri), perchè adesso è la stagione perfetta per indossarlo.  Mi porterò, come potete vedere dal mio tentativo di fare un set su polyvore, un mini dress blu, con le maniche traforate e lo scollo a V (non c'era su polyvore), un paio di jeggins ,o forse 2 devo decidere questa sera e una maxxi maglia con disegnata sopra mafalda, comprata da Fiorella Rubino quest'estate. Ci metterò sopra un coprispalle di cotone che userò anche per il vestitino. Per le scarpe sono fortemente indecisa, nel set che vedete ci sono le oxford marroni di bata (in pelle e  prese in saldo) e le francesine marroni di anna field che il mio calzolaio ha pimpato modificandone il tacco (da mettere nel caso la sera a cena)...  non sono convinta delle scarpe. L'unica alernativa che vedo è  quella portarmi i miei indianini  grig i(dei cinesi, quindi di plastica) che non so quanto siano indicati per camminare perchè hanno la suola liscia e sono superpiatti e poi non so se con il trench ci stanno bene. Gli stivali blu al ginocchio di Elena Mirò (comprati in un outlet all'astronomica cifra di 50 sbleuri) sono esclusi... fa ancora troppo caldo e io ci devo partire da Roma.
Voi che dite? Che scarpe mi porto...
 Postilla: Angolino caxxi miei.
Ho più volte detto che non amo i jeggins, leggins e compagnia bella, e sono convinta che non mi donino un gran che, ma, sono indubbiamente comodi. Quelli della HUE sono fantastici  non si sgranano  ( non si vede la trama bianca sotto quando una superciccia come la sottoscritta si siede) e sembrano veri e propri jeans. Li porto, ovviamente, con una maglia lunga o un mini dress, normalmente anche con gli stivali... ma fa troppo caldo ancora!
Fine angolino


Vediamo se trovo il coraggio di postarvi qualche foto al ritorno.







6 commenti:

  1. Fresco, farà fresco sopratutto di sera perché conosco i miei polli.. ehm.. paeselli umbri! :D
    Maglioncino di cotone ci vuole, trench non so ma forse non sbagli, cappello boh? siamo in quella stgione in cui non posso più mettere cappelli di paglia e non è ancora tempo di quelli invernali.. e giro senza. Però puoi fregartene bellamente - magari uno in tela o stoffa o uno leggero in cotone?
    Le scarpe in qusto periodo dell'anno sono un casino! io vado ancora di sandali ma sto iniziando a portare gli anfibi. Forse delle ballerine? Ma comode mi raccomando o ti ammazzi i piedi.
    "ho l'equilibrio di un piccione in coma" ti stimo sorella! e sono con te :DDD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Quando vivevo lì, il 25 settembre mi sono dovuta comprare un piumino... santa bancarella...
      Il cappello l'ho escluso, ce l'ho solo di lana. Il trench preferisco portarlo perchè, come diceva mia nonna, non si sa mai.
      Le ballerine, ahimè, le odio, fino ad adesso non ne ho mai trovate un paio comode, non ce la faccio, mi fanno male, sono troppo basse e ci cammino anche un po' a papera. I tacchi li porto, ma non a Gubbio... poi se no mi dovete venire a trovare al reparto traumatologico! Gli anfibi non li porto per traumi legati agli scout... e non ho un paio di scarpe da ginnastica, nè intendo comprarle... Disperazione!
      Ciao sorella! ti saluto l'Umbria!!!!
      Bacio
      V.

      Elimina
    2. ah non me lo dire, le ballerine le ho portate per anni e ora non jaa faccio più! Ballerine con un po' di zeppa, forse, sono la soluzione.. Ma ancora non le ho, perciò non ti so dire. Hai mica delle superga? Quelle potrebbero risolvere, e col trench potrebbero dare un'aria sbarazzina! Sì il trench portalo che non se sà mai, e le nonne hanno sempre ragione!
      E poi quando ero giù al paesello in agosto, sarà che ho il fiume vicino... Ma di notte erano 12°C! ricordati anche di portare un bel pigiama a maniche lunghe... :D

      Elimina
  2. Dal meteo pare che a Gubbio stiano tra i 18 e i 22 gradi, quindi sì penso che i leggings siano l'ideale, o a limite dei collant leggeri, abbinati ai vestitini li trovo molto carini, fanno sportivo ma non troppo.
    Le scarpe dipende, se è di sera a cena e non c'è tanto da camminare sui sampietrini azzarderei anche un po' di tacco, bastano anche 5 cm su una francesina per dare un'idea romantica e femminile (sì, anche io sono del club "coi tacchi nun ja faccio'!"), mentre per il giorno dipende dal tuo stile, puoi andare di biker boots come di ballerine, se devi scarpinare parecchio io darei la precedenza alla comodità, e pazienza se perdi qualche 'punto' di femminilità, in fondo è l'insieme che conta, basta un look un po' più curato e si bilancia tutto :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimenticato di aggiungere che anche delle scarpe da passeggio comode (alla Hogan, ma anche con altre forme, per intenderci) possono essere un'alternativa valida, in fondo sono solo due giorni e bisogna goderseli appieno, senza urlare dal dolore a fine giornata! :P

      Elimina
  3. Cariiiina Gubbio, ci abitano dei parenti di mio marito e l'ho vista parecchie volte. Ma la patente da matto te la fai sì?

    Salutamela :)
    Buon viaggio cara

    RispondiElimina

Ciao a te! Grazie per essere passato, ci sentiamo alla prossima!